Nicolas Todt: "Jules era il fratello minore che sognavo"

Nicolas Todt: "Jules era il fratello minore che sognavo"

Il manager francese aveva vissuto dieci anni a stretto contatto con Bianchi: ecco il suo saluto su Twitter

Nicolas Todt era il manager di Jules Bianchi e lo aveva seguito lungo la sua carriera, permettendogli di approdare in Formula 1, prima come riserva della Forse India e poi come titolare per due stagioni alla Marussia.

Ma per il francese, figlio del presidente della FIA, Jules rappresentava qualcosa in più di un semplice assistito e quindi anche lui nel giorno della sua scomparsa, avvenuta questa notte dopo nove mesi di coma in seguito all'incidente dello scorso anno a Suzuka, ha espresso tutta la sua tristezza tramite i social network.

"Se stato il fratello minore che ho sempre sognato di avere. Passare questi ultimi dieci anni insieme a te è stato un immenso privilegio. Mi mancherai" è il messaggio che gli ha dedicato su Twitter, postando anche una bella foto che li ritrae insieme.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jules Bianchi
Articolo di tipo Ultime notizie