Maldonado non teme di perdere le sponsorizzazioni

Maldonado non teme di perdere le sponsorizzazioni

Il pilota della Lotus ha spiegato che il programma PDVSA non ha a che fare con i fondi del Ministero dello Sport

Nei giorni scorsi Pastor Maldonado è stato molto al centro di tutte le chiacchiere del mondo della Formula 1. Il ministro dello sport venezuelano, Antonio Alvarez, ha infatti annunciato che dall'anno prossimo lo stato non erogherà più finanziamenti per il mondo del motorsport. Un annuncio pesante per il pilota della Lotus che, pur essendo molto veloce ma a volte troppo aggressivo, ha costruito la sua carriera nel Circus grazie ai finanziamenti arrivati dal suo paese, soprattutto sotto la presidenza del suo grande amico Hugo Chavez. Una volta arrivato a Montecarlo, l'ex campione di GP2 però ha precisato di non essere preoccupato, visto che i suoi fondi arrivano dalla PDVSA, la compagnia petrolifera nazionale, quindi non dipendono affatto dal Ministero dello Sport. "Queste voci giravano anche un anno fa, ma sono ancora qui. Anche se non viene fatto il mio nome, in questi casi la stampa mi tira sempre in ballo. La realtà però è che io non sono tra coloro che sono sponsorizzati dal Ministro dello Sport. Il programma PDVSA non fa parte dei suoi piani, sono due cose separate. La compagnia petrolifera non ha fatto alcun annuncio ed il Ministero non ha mai supportato il mio programma in Formula 1" ha spiegato Maldonado. "Detto questo, la PDVSA non è un mio sponsor, ma uno sponsor della squadra. Dunque, io non so neppure la natura esatta del loro accordo, dovreste chiederlo al team. La PDVSA non è più un mio sponsor personale da quando ho vinto il titolo in GP2, quindi sono liberi di fare ciò che vogliono. Abbiamo una buona relazione, avendo lavorato insieme per oltre 10 anni, quindi non vedo motivi per interromperla. Ma se succederà, non sarà una mia decisione" ha aggiunto.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Pastor Maldonado
Articolo di tipo Ultime notizie