F1, ufficiale: Monza a porte chiuse, niente "marea Rossa"

L'autodromo brianzolo ha comunicato che l'edizione 2020 del Gran Premio d'Italia sarà a porte chiuse, anticipando un piano di rimborso dei biglietti.

F1, ufficiale: Monza a porte chiuse, niente "marea Rossa"

Il Gran Premio d’Italia si disputerà a porte chiuse. La conferma è arrivata dall’Autodromo di Monza, che ha pubblicato sul suo sito la decisione di non aprire il circuito agli spettatori.

"A causa del perdurare delle condizioni di incertezza legate all’emergenza sanitaria COVID19 - recita il comunicato del servizio di vendita dei biglietti - siamo costretti, nostro malgrado, a confermare che l’edizione 2020 del Formula 1 Gran Premio d’Italia presso l’Autodromo Nazionale Monza si terrà a porte chiuse, ossia senza spettatori".

Per chi avesse già acquistato biglietti per assistere al Gran Premio d’Italia, è previsto un piano di rimborso: "I biglietti già acquistati saranno rimborsati per l’intero valore del prezzo facciale riportato sugli stessi – ha confermato l’autodromo - non saranno invece rimborsate le commissioni applicate direttamente ai clienti dalle piattaforme di biglietteria abilitate".

"I rimborsi saranno gestiti con diverse modalità, i clienti che hanno acquistato biglietti attraverso i canali ufficiali web riceveranno automaticamente il rimborso, mediante riaccredito diretto sulla carta di credito utilizzata in fase di acquisto. Non è necessario per il cliente inoltrare alcuna richiesta o accedere ad alcuna procedura".

Per la prima volta la Formula 1 farà tappa sul circuito di Monza senza la tradizionale cornice di pubblico che è diventata un’immagine diffusa e famosa in tutto il mondo. Si sposta quindi la possibilità di vedere in Italia la prima tappa del Mondiale 2020 con la presenza di pubblico in pista, che potrebbe essere a questo punto il Gran Premio del Portogallo, in programma a Portimao il prossimo 25 ottobre.

condividi
commenti
Red Bull cambia l'ingegnere di Albon: torna Simon Rennie
Articolo precedente

Red Bull cambia l'ingegnere di Albon: torna Simon Rennie

Articolo successivo

Wolff scaramantico: "Dobbiamo tenere presente l'affidabilità"

Wolff scaramantico: "Dobbiamo tenere presente l'affidabilità"
Carica i commenti