F1 | Ocon su Alonso: "Tra i più grandi con Senna e Schumacher"

Esteban Ocon non ha dubbi: per lui Fernando Alonso è tra i più grandi di sempre, meritevole di essere accostato a leggende del calibro di Ayrton Senna e Michael Schumacher.

F1 | Ocon su Alonso: "Tra i più grandi con Senna e Schumacher"

Fernando Alonso è tornato in Formula 1 quest'anno e lo ha fatto in grande stile. Non è tornato da comparsa, non è tornato per nostalgia, ma perché sentiva di aver ancora tanto da dare e lo ha dimostrato subito.

Lo ha fatto aiutando con una difesa eccezionale il suo compagno di squadra Esteban Ocon nell'unica vittoria ottenuta quest'anno da Alpine e non poco inaspettata. Lo ha fatto 2 domeniche fa, tornando sul podio a 8 anni dall'ultimo conquistato nel Circus iridato.

Non lo ha fatto per fortuna, per demeriti altrui o per altri fattori. Lo ha fatto perché è stato uno dei tre piloti più veloci in gara a Losail, pista in cui solo Lewis Hamilton e Max Verstappen hanno dimostrato con i fatti di essere in possesso di un passo più veloce dell'asturiano.

La stagione 2021 di Alonso non ha stupito solo gli appassionati, ma anche gli addetti ai lavori. Primo tra tutti il suo compagno di squadra, Esteban Ocon, il quale ha voluto omaggiare Fernando con parole dolcissime.

"Ho un rispetto immenso per Fernando. So quanto lavoro fa, quanta motivazione ha, anche ora alla sua età e quanta esperienza abbia. Ma anche quanto sia riuscito a ottenere in questo sport nell'arco della sua carriera. E' più che impressionante", ha iniziato il francese.

 

Poi, ecco il complimento più importante. Forse un paragone che nemmeno Alonso si sarebbe aspettato da un compagno di squadra. Ocon, infatti, ha asserito come Alonso meriti di essere considerato come uno dei piloti più forti di sempre, nello stesso gradino che - a suo avviso - vede appaiate due leggende del calibro di Michael Schumacher e Ayrton Senna.

"Credo che sia una leggenda di questo sport. E' là nell'Olimpo dei più grandi assieme a Senna, Schumacher, e rimarrà per sempre là con loro. Perché quello che stiamo facendo ora e quello che vedo fuori e dentro il box da parte sua è senza precedenti".

"Non c'è nessuno che pensa come lui e che abbia la sua lettura di gara, credo. Sono davvero felice di essere il suo compagno di squadra e orgoglioso di spingere più che possiamo assieme per il nostro obiettivo comune", ha concluso Ocon.

condividi
commenti
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi
Articolo precedente

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Articolo successivo

L'omaggio dell'amico Patrick Head a Sir Frank Williams

L'omaggio dell'amico Patrick Head a Sir Frank Williams
Carica i commenti