Alonso: "La pole non era alla nostra portata"

Fernando motiva così la scelta strategica della Ferrari di qualificarsi con le gomme medie

Alonso:
Per come erano andate la Q1 e la Q2 l'ottavo tempo finale di Fernando Alonso sulla griglia del Gp di Germania non è stato sicuramente un risultato esaltante. Lo spagnolo e la Ferrari hanno deciso di montare le gomme a mescola media in Q3, sacrificando la qualifica per impostare una strategia alternativa rispetto agli altri top team. Il vice-campione del mondo comunque poi ha parlato di un risultato in linea con le aspettative che si erano create nel resto del weekend. "Penso che la scelta fosse tra partire quinto o sesto con la morbida o sesto o settimo con la dura. Fare un 1'29"3 o lottare per la pole non era alla nostra portata, quindi abbiamo dovuto ragionare sulle nostre posizioni medie e fare una valutazione in ottica gara. Domani scopriremo se abbiamo fatto la scelta giusta" ha detto Fernando ai microfoni di Sky. Quando poi gli è statto fatto notare che in Q1 e Q2 le F138 erano andate bene con le gomme soft, Fernando ha dato questa spiegazione: "La qualifica di oggi è stata un po' falsa: nella Q1 siamo stati gli unici tra i top team ad usare le gomme morbide, poi nella Q2 noi abbiamo usato il secondo treno, mentre gli altri erano ancora con il primo. Abbiamo visto in Q3 che loro hanno fatto 29"3, mentre noi abbiamo fatto al massimo 29"9. Il nostro valore realistico era questo, siamo stati mediamente tutto il weekend a mezzo secondo e i sei decimi si sono mantenuti anche in qualifica".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie