Vettel: "Una vittoria da raccontare un giorno ai nipoti!"

Il tedesco era veramente raggiante dopo il suo primo successo nel Gp di casa

Vettel:
Sebastian Vettel continua a sfatare dei tabù. L'ultimo proprio ieri, quando per la prima volta è riuscito in un colpo solo ad imporsi nella gara di casa, al Nurburgring, e nel mese di luglio (cosa che non gli era mai riuscita in precedenza). Una vittoria sudata, ottenuta infatti con le due Lotus alle calcagna praticamente per tutta la distanza, ma pesante in ottica campionato, perchè gli ha consentito di portarsi a +34 in classifica su Fernando Alonso. Per questo il tedesco ha detto che se la ricorderà piuttosto a lungo: "Questa è la classica gara che un giorno racconterò ai nipotini! Una corsa dura, senza respiro, dove per un paio di giri ho perso il kers. E quindi ancora più bella da vincere. L’aumento delle temperature non ci ha aiutato e l’ingresso della Safety Car, doverosa, ha complicato ulteriormente i piani. Ho tirato un sospiro quando ho visto la bandiera a scacchi, perché Raikkonen con gomme differenti era temibile. Ero così concentrato che ho iniziato a pensare al pubblico solo dopo il traguardo. Bellissimo il sostegno che ho avuto, in particolare, passando alle curve 6 e 7 avevo la sensazione di essere allo stadio". In questa gara sono anche cambiate le gomme posteriori, ma secondo il pilota della Red Bull il lavoro della Pirelli non ha inciso particolarmente sul suo successo: "Sono in testa al Mondiale e sarei quello che ha più da perdere in caso di cambiamento dei rapporti di forza. In realtà ho parlato di gomme solo per ragioni di sicurezza e credo che la Pirelli abbia reagito davvero bene. Alla fine tutti i piloti sono stati contenti delle novità introdotte in questa gara".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie