F1: Norris aggredito dopo la finale di Euro 2020 a Wembley

Lando Norris ha assistito alla Finale di Euro 2020 che ha visto vincere il titolo all'Italia dopo i calci di rigore con l'Inghilterra. Alla fine della partita è stato aggredito e gli è stato rubato l'orologio che indossava.

F1: Norris aggredito dopo la finale di Euro 2020 a Wembley

Italia e Inghilterra si sono affrontate domenica sera contendendosi il titolo di campione europeo di calcio nella partita disputata nel mitico stadio di Wembley. A prevalere sono stati gli azzurri dopo una serie di 10 calci di rigore, con la partita terminata grazie alla parata di Gianluigi Donnarumma sul rigore calciato da Bukayo Saka.

Ha assistito alla partita anche Lando Norris, pilota della McLaren, il quale ha fatto diverse foto e storie sul proprio profilo Instagram, raccontando di essere orgoglioso della sua nazionale, al di là del risultato.

All'uscita dallo stadio, che in precedenza ha visto tifosi infiltrati al proprio interno pur senza aver comprato il biglietto regolare per assistere all'incontro, Norris è stato aggredito.

Lui stesso si è definito "scosso" dall'esperienza attraverso un comunicato ufficiale diramato dalla McLaren nella serata di lunedì, a quasi 24 ore dal termine della partita di Euro 2020.

"McLaren Racing conferma che Lando Norris è stato coinvolto in scontri alla fine della finale di Euro 2020 tenutasi a Wembley, durante i quali gli è stato rubato l'orologio che indossava. Per fortuna Lando è illeso, ma è comprensibilmente scosso".

"Il team sta supportando Lando e siamo sicuri che tutti gli appassionati delle corse si uniranno a noi nell'augurargli tutto il meglio per il Gran Premio di Gran Bretagna che si terrà questo fine settimana a Silverstone".

Il team ha anche fatto sapere che non faranno seguito ulteriori commenti alla vicenda perché: "Ora questa è una questione di competenza della polizia".

condividi
commenti
Sprint Qualifying: scopriamo le molte insidie nel GP del sabato

Articolo precedente

Sprint Qualifying: scopriamo le molte insidie nel GP del sabato

Articolo successivo

Pirelli, Isola: "Sprint Qualifying? Impatto grande sulle gomme"

Pirelli, Isola: "Sprint Qualifying? Impatto grande sulle gomme"
Carica i commenti