Lauda "protegge" Brawn: "Non lascerà il suo ruolo"

Per ora dalla Mercedes rifiutano di fare commenti sul possibile arrivo di Lowe, che però appare ormai scontato

Lauda
Anche se la McLaren ha già annunciato l'uscita di Paddy Lowe a fine stagione, in casa Mercedes ancora non si sbilanciano sul possibile arrivo dell'ex direttore tecnico della squadra di Woking, che comunque appare abbastanza scontato, vista l'enerme quantità di voci in merito che ci sono state durante l'inverno. "Non posso confermare nulla ora. Sono rimasto sorpreso del comunicato rilasciato dalla McLaren, ma in questo momento non posso fare commenti in merito" ha detto Niki Lauda ai microfoni di Sky Sports News, con questa frase che sa più di conferma che di smentita. E il fatto che poi l'ex campione del mondo ci tenga a precisare che il posto del team principal Ross Brawn sia tutt'altro che traballante lascia ipotizzare che qualcosa effettivamente si stia muovendo a Brackley. Del resto, lo stesso Brawn aveva detto che non gli sarebbe dispiaciuto coinvolgere Lowe in un progetto a lungo termine, che avrebbe potuto prevedere la sua successione, ma più avanti. "Ross Brawn è il team principal e non ci sono dubbi su questo. Mantiene la sua carica ed è anche responsabile dal punto di vista tecnico. Alla squadra si è aggiunto Toto Wolff, ma lui si occuperà degli aspetti commerciali della squadra. Lavoro con Ross ogni giorno, è molto motivato e non ci sono dubbi a riguardo. Non esiste alcuna discussione riguardo alla possibilità che lasci il suo ruolo" ha aggiunto Lauda.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie