Newey prima farà una LMP1, poi un catamarano?

Newey prima farà una LMP1, poi un catamarano?

Ainslie vuole che Adrian progetti la barca della Coppa America 2017, ma la priorità sarà il Prototipo

Adrian Newey è stato allettato dai progetti speciali che la Red Bull gli ha offerto. Il progettista inglese di 56 anni ha declinato la principesca proposta che gli era stata fatta dalla Ferrari, ma gradualmente si vuole sganciare dalla Formula 1: i vincoli regolamentari dettati dalle nuove power unit blindano la sua creatività e l'impossibilità di cambiare motore a breve ha demotivato il genio che vorrebbe trovare nuovi stimoli. Intanto Ben Ainslie ha confermato che il progettista della Red Bull Racing potrebbe svolgere un ruolo chiave nello sviluppo del catamarano che punterà alla 35esima edizione dell'America’s Cup in programma nel 2017. Il team inglese, che è stato presentato ieri a Greenwich alla presenza dalla Duchessa di Cambridge, ha stanziato un budget di 80 milioni di sterline per cercare di sfidare Oracle. "Ho avuto modo di parlare con Adrian - ha detto Ben Ainslie - è una persona incantevole e il progettista di maggior successo nella storia della Formula 1. E il fatto che sia un grande appassionato della Coppa America, è un vantaggio per noi. Anche se sarà ancora impegnato con le corse automobilistiche, conto che possa contribuire a rendere vincente la nostra imbarcazione. Abbiamo iniziato a parlare con le squadre di Formula 1 per avere il meglio in fatto di aerodinamica e di idrodinamica". Ma il 2017 è ancora lontano, per cui Adrian potrebbe essere coinvolto in tempi più stretti in un altro progetto più strategico per la Red Bull. L'idea, infatti, sarebbe quella di avviare lo studio di un Prototipo LMP1 per il mondiale endurance. Accanto alla Red Bull Technology, infatti, dovrebbe nascere un nuovo dipartimento a Milton Keynes dove dare il via ai nuovi progetti di Newey. La vettura, infatti, potrebbe essere motorizzata da un motore 6 ciindri a benzina di 1,6 litri con turbo e sistema ibrido diverso da quello Renault. Dietrich Mateschitz vorrebbe trovare un'alternativa al propulsore transalpino, e i suoi uomini avrebbero ricominciato a parlare con i Costruttori tedeschi (Gruppo Vw e BMW?) per cercare un partner da portare poi in F.1 quando la nuova unità sarà già stata sviluppata nelle gare di durata. La LMP1, quindi, potrebbe diventare una priorità nei piani di Adrian, in attesa di esaudire il sogno della barca per la Coppa America di vela.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie