Nel 2015 un solo turno di libere al venerdì?

Nel 2015 un solo turno di libere al venerdì?

Con la scusa della riduzione dei costi, i team principal stanno facendo delle proposte folli

La Formula 1 sta impazzendo! I team principal non sanno più discernere cosa è utile o no allo sviluppo della categoria. La tentazione è quella di rendere i Gp un gioco da laboratorio. Volete sapere l'ultima? I sapientoni del Circus, fra le varie stupidate che stanno discutendo per la riduzione dei costi, stanno valutando l'dea di ridurre le prove libere del venerdì ad un solo turno di 90 minuti, introducendo anche questa sessione nell'evento del Gp, per cui le monoposto andrebbero subito in parco chiuso e non dopo le qualifiche del sabato. Saranno felici gli organizzatori dei Gran Premi nel vedersi dimezzato lo spettacolo del venerdì! Il provvedimento è semplicemente demenziale perchè priva gli appassionati in tribuna di vedere le monoposto in due sessioni di un'ora e mezza anziché in soli 90 minuti. Non solo, ma in questo caso si ridurrebbe ulteriormente l'opportunità di far provare i giovani piloti. Il Circus vuole dare la sensazione di abbassare i costi, per poi reinvestire i budget nelle simulazioni da fare nelle mura di casa. Ci si lamenta del poco interesse che la F.1 riesce a esercitare sulle nuove generazioni e poi così si fa? Si riduce lo show! A chi giova tutto questo? Non certo alle squadre più piccole, ma solo a quelle che sono più avanti con i programmi di simulazione. La Formula 1 sta seguendo sempre più la vocazione di diventare uno sport virtaule, assecondando certe perversioni degli ingegneri che sono sempre più propensi a valutare le prestazioni delle monoposto con gli studi in-door. La Formula 1 non comunica, ma tende a nascondere tutto quello che sviluppa (e ci sono molte cose interessanti quest'anno, tutt'altro che banali). Ha intrapreso un cammino molto rischioso che è quello di allontanare il pubblico, per soddisfare le proprie pruderie. Non si vogliono i fotografi in pit lane e si allontanano i giornalisti (il sogno di Bernie Ecclestone sarebbe quello di costituire un'unica agenzia fotografico-informativa per vendere i servizi ai giornali e alle tv di tutto il mondo). Una follia, ma le squadre assecondano questo orientamento perché non vogliono fare vedere le novità che vengono montate sulle monoposto. Salvo poi mandare degli "spy-clicman" (dotati di un pass fornito dai team stessi) per immortalare le nuove soluzioni delle squadre rivali. Contraddizioni di un mondo che sembra aver perso il bandolo della ragione. Voi cosa ne pensate?
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie