Alonso: "Dobbiamo tirare fuori il massimo!"

Lo spagnolo vede una Red Bull molto forte, ma non si vuole pronunciare fino alle qualifiche

Alonso:
Se l'obiettivo dichiarato del weekend di Monza è quello di provare a stare davanti a Sebastian Vettel, oggi le cose non sono andate sicuramente come avrebbero sperato gli uomini della Ferrari. Il tedesco della Red Bull infatti è stato velocissimo, mentre il suo diretto inseguitore Fernando Alonso si è dovuto accontentare del quinto tempo assoluto, pagando otto decimi. E' andata anche peggio a Felipe Massa, ottavo e rallentato da un problema al cambio. Nel box della Scuderia di Maranello però sembra esserci la voglia di provare a reagire fin da domani, quando sarà importante riuscire a dare il massimo in qualifica. Fernando Alonso: "Le sensazioni sono quelle di tutti i venerdì, né troppo felici né troppo tristi per le prestazioni registrate, perché bisogna vedere come andranno le qualifiche prima di pronunciare un verdetto. La Red Bull sembra molto forte anche qui e si dovrà lavorare molto per preparare al meglio la qualifica e trovare quei decimi che mancano. Anche se dobbiamo ancora analizzare i dati raccolti oggi, alcuni degli aggiornamenti che abbiamo portato per questa gara sembrano essere andati bene. Dobbiamo tirare fuori il massimo da quello che abbiamo a disposizione e cercare di fare una buona qualifica e una buona gara davanti al nostro pubblico di casa, sperando anche che il tempo sia dalla nostra parte perché per domenica si prevedono temporali e per questo motivo dobbiamo essere pronti ad affrontare qualsiasi condizione. Qui il degrado delle gomme è molto basso e sicuramente vedremo meno soste rispetto ad altre gare". Felipe Massa: "Oggi siamo riusciti a provare tutto quello che avevamo in programma e che riguardava il confronto tra differenti soluzioni aerodinamiche, alla ricerca del carico ideale. Ora non ci resta che analizzare tutti i dati a nostra disposizione per capire come poter migliorare la macchina in vista di qualifica e gara. Certamente non tutto è andato alla perfezione, soprattutto quando al termine della seconda sessione, all'uscita della prima variante, ho avuto un problema al cambio: nel tentativo di passare dalla prima alla seconda marcia si è inserita direttamente la terza e a quel punto sono rientrato lentamente al box. Non sappiamo di preciso cosa sia successo, ma non penso si tratti di nulla di serio. Questo non sarà un weekend facile, perché i nostri diretti avversari hanno fatto ottimi tempi con entrambe le mescole e in configurazione gara, ma faremo di tutto per essere più competitivi possibile". Pat Fry: "Il circuito di Monza è unico nel suo genere e da sempre rappresenta una grande sfida per quanto riguarda l'aerodinamica. Così come è avvenuto a Spa due settimane fa, anche qui il compromesso tra la ricerca della massima velocità e una buona trazione per affrontare le chicane è la chiave per ottenere le migliori prestazioni. Oggi dovevamo provare diverse specifiche e per questo motivo abbiamo deciso di differenziare il lavoro sulle vetture di Fernando e Felipe in entrambi i turni. Abbiamo effettuato un confronto tra differenti ali a basso carico allo scopo di trovare la configurazione ideale: con Fernando abbiamo completato il programma senza problemi, registrando un passo gara incoraggiante, mentre il tempo in pista di Felipe si è ridotto a causa di un problema di affidabilità riscontrato al cambio. Abbiamo visto una Red Bull molto competitiva e distacchi minimi nel gruppo di macchine alle sue spalle, così come vuole la tradizione qui a Monza. Cercheremo di dedicare attenzione ad ogni dettaglio per massimizzare la nostra prestazione e mettere pressione ai nostri diretti avversari".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso , Felipe Massa
Articolo di tipo Ultime notizie