Alonso: "Sesto posto o ritiro cambia poco"

Fernando è dispiaciuto soprattutto per i tifosi del Cavallino e non vede speranze di vincere un Gp nel 2014

Alonso:

Il Gp d'Italia è finito nel peggiore dei modi per Fernando Alonso, con il primo ritiro stagionale, dovuto ad un guasto del motore elettrico della sua F14 T, come lo stesso spagnolo ha spiegato nelle interviste a caldo: "Si è trattato di un guasto al motore elettrico della monoposto. E' decisivo per il funzionamento della macchina, avrei potuto rompere quello meccanico. Sono stato costretto a uscire".

C'è un po' di rammarico per il fatto che questo problema si sia verificato proprio in casa della Ferrari: "Mi dispiace per il nostro pubblico, perchè ho fatto una bella fila di gare senza problemi. Mi dispiace per questa sciagura proprio qui a Monza. Purtroppo è sempre amara la sensazione di non vedere la bandiera a scacchi, soprattutto con questo tifo in tribuna".

La consolazione invece è legata al fatto che comunque non è andato in fumo un risultato particolarmente importante: "Oggi potevo finire sesto, ma un sesto posto o il ritiro non cambiano le mie idee per il futuro e il desiderio di vincere, spero riuscirci al più presto".

Dal canto suo però Fernando non pensa che sia possibile tanto presto. Quando gli è stato chiesto se ci sono speranze di veder vincere la Ferrari entro fine anno non ha avuto troppi dubbi ed ha detto: "No".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie