Vettel si congratula sportivamente con Ricciardo

Vettel si congratula sportivamente con Ricciardo

Il tedesco però ricorda anche alla Red Bull che il vantaggio della Mercedes resta importante

Sebastian Vettel ha conquistato a Montreal il secondo podio della sua stagione 2014, dopo quello del Gp della Malesia. Il tedesco è salito sul terzo gradino, ma questa volta sui primi due non c'erano i piloti della Mercedes, perché sul più alto è salito il suo compagno di squadra Daniel Ricciardo. E sicuramente in questo caso va sottolineata la grande sportività mostrata dopo la corsa dal quattro volte iridato. Non a caso, Seb è partito dai complimenti al compagno: "Per prima cosa voglio fare i complimenti a Daniel, perché oggi è stata la sua giornata. La gara si è animata molto nella parte finale e abbiamo avuto anche un aiuto da parte delle Mercedes, cosa che fino ad oggi non ci avevano mai concesso nelle corse precedenti". Poi però è passato a sottolineare ancora una volta la scarsa potenza del propulsore Renault rispetto a quelli della concorrenza: "E' stata comunque difficile per noi, perché siamo stati molti giri dietro alle Force India: prima io dietro ad Hulkenberg e poi Daniel dietro a Perez, ma semplicemente non eravamo abbastanza veloci sui rettilinei per riuscire a superarli, perché ci mancava un po' di potenza e questo non ci ha aiutato". Infine, pur celebrando il primo successo di squadra e della power unit transalpina, ha ricordato il grande vantaggio di cui gode ancora la Mercedes, che oggi anche menomata ha ottenuto il secondo posto con Nico Rosberg: "Questa comunque rimane una giornata positiva: non solo è arrivata la prima vittoria di Daniel, ma anche la prima vittoria della Renault e della squadra in questa nuova era turbo. In ogni caso dobbiamo illuderci e rimanere consapevoli di avere tanto lavoro da fare, perché le Mercedes hanno ancora un grande vantaggio".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sebastian Vettel
Articolo di tipo Ultime notizie