Webber arrabbiato con van der Garde per la toccata

Webber arrabbiato con van der Garde per la toccata

L'australiano è stato duro nel definirlo "un pilota pagante senza gli specchietti"

Mark Webber era piuttosto arrabbiato con Giedo van der Garde al termine del Gp del Canada. Secondo il pilota australiano, il portacolori della Caterham ha rovinato la sua corsa quando non gli ha dato strada al tornantino in una fase di doppiaggio, innescando un contatto che ha danneggiato l'ala anteriore della sua Red Bull. Mark non è mai stato uno con troppi peli sulla lingua e anche questa volta i termini che ha usato contro l'olandese non sono stati propriamente gentili: "Finalmente ero riuscito a passare Rosberg e la mia vettura ne stava traendo beneficio. Le temperature si erano abbassate e avevo preso un buon ritmo, almeno fino a quando non ho incontrato un pilota pagante senza gli specchietti. Ci siamo toccati ed ho danneggiato l'ala davanti". "Anche se da fuori poteva non sembrare, la mia vettura ne ha risentito parecchio e non puoi pensare di tenere dietro Alonso in queste condizioni. So che anche i doppiati stanno facendo la loro gara, ma anche io ho corso con una Minardi e guardavo sempre negli specchietti per dare strada" ha aggiunto. Dal canto suo, van der Garde, che poi è stato anche penalizzato di cinque posizioni in griglia per il Gp di Gran Bretagna per il contatto successivo con Nico Hulkenberg (e aveva già pagato con un drive through per quello con la RB9), si è scusato con Webber, dicendo che non aveva assolutamente intenzione di danneggiare la sua corsa e di essere convinto che l'australiano fosse più lontano.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber , Giedo van der Garde
Articolo di tipo Ultime notizie