Montezemolo sceglie di restare alla Ferrari

Montezemolo sceglie di restare alla Ferrari

Per il presidente del Cavallino solo un ruolo senza deleghe in Alihad, dopo aver contribuito alle trattative

Luca di Montezemolo sceglie la Ferrari. Il presidente non ha alcuna intenzione di lasciare Maranello. E' per questo che, anche se è stato l'uomo che ha tessuto le fila della trattativa fra Etihad e Alitalia, non sarà il presidente di Alihad, la nuova compagnia aerea se non con un ruolo senza deleghe che non vada in conflitto con gli incarichi al Cavallino rampante.

Sembrano sgonfiarsi, quindi, le voci di un abbandono del "presidentissimo" ("c'è la Ferrari subito dopo la mia famiglia") e dell'investitura di John Elkann al vertice del fiore all'occhiello dei marchi controllati dal Gruppo FCA. Luca di Montezemolo, insomma, resta in sella al Cavallino anche perché gli indicatori economici dicono che potrebbe chiudere il 2014 con un altro utile record, molto vicino ai 400 milioni di euro, nonostante la produzione rimanga volutamente contigentata a difesa dell'esclusività e del mantenimento del prezzo delle Rosse usate.

Una strategia che sta pagando: le delusioni arrivano solo dalla Formula 1 dove Fernando Alonso e Kimi Raikkonen sono costretti ad un ruolo di comprimari con una F14 T che non è stata pari alle attese. E nel Reparto Corse il presidente ha affidato a Marco Mattiacci il compito di ricostruire un team vincente dopo l'uscita di Stefano Domenicali.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen , Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie