Ricciardo: "Il terzo posto era il massimo per noi"

Nel finale l'australiano ha provato a sorprendere Hamilton, ma non è riuscito a superarlo

Ricciardo:
Daniel Ricciardo sembra averci preso gusto: dopo aver conquistato il suo primo podio in Formula 1 a Barcellona, il pilota della Red Bull ha subito concesso il bis a Montecarlo, chiudendo terzo dietro alle due Mercedes e provando anche ad insidiare il secondo posto di Lewis Hamilton nel finale. Non male, visto che la corsa era iniziata con una partenza decisamente poco brillante. "E' bello salire sul podio qui a Monaco, anche perchè ieri avevo la sensazione di aver perso qualcosina nel mio giro migliore e che forse sarei potuto partire una posizione più avanti. Per quanto riguarda la gara poi, la mia partenza non è stata buona e quindi sono sceso al quinto posto" ha detto Daniel in conferenza stampa. Approfittando anche delle disavventure altrui, dopo pochi giri però si è ritrovato di nuovo terzo: "Dopo qualche giro Vettel ha avuto un problema, non so di cosa si sia trattato, ma ho visto che ha rallentato e l'ho sfilato. Durante la seconda safety car poi Raikkonen ha avuto una foratura, quindi mi sono ritrovato di nuovo terzo ed ho badato soprattutto a mantenere il mio margine su Alonso che era quarto". Nel finale, quando Hamilton ha rallentato per un problema ad un occhio, è anche riuscito ad andare a riprenderlo, ma superarlo non è stato possibile: "Quando poi la squadra mi ha detto che non avevo più problemi a livello consumo di carburante e di gomme, ho dato il massimo e sono andato a riprendere la Mercedes, ma sappiamo bene che questo è un circuito sul quale non è assolutamente facile sorpassare, quindi credo che il terzo posto fosse il massimo risultato a cui potevamo ambire ed è stata una buona giornata".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie