Montecarlo, Libere 1: ennesima doppietta Mercedes

Montecarlo, Libere 1: ennesima doppietta Mercedes

Hamilton davanti a Rosberg di pochi millesimi, ma Ricciardo è solo a due decimi. Alonso quarto, ma più staccato

Montecarlo è sempre una pista particolare, ma per ora non sembra aver cambiato particolarmente i valori in campo. O almeno questo è quello che si è visto stamattina nella prima sessione di prove libere, con le due Mercedes che hanno occupato le prime due posizioni. E' vero che il vantaggio sulla concorrenza si è sicuramente ridotto rispetto a Barcellona, ma i risultati della prima giornata di prove sono sempre da prendere con le molle, perché non sa sa mai concertezza il quantitativo di carburante con cui hanno lavorato le squadre. A realizzare la miglior prestazione è stato il leader del Mondiale Lewis Hamilton, che con la sua W05 Hybrid ha girato in 1'18"271, precedendo di appena pochi millesimi la vettura gemella del compagno/rivale Nico Rosberg. Come detto, rispetto alla Spagna però i distacchi sono molto inferiori visto che il "solito" Daniel Ricciardo ha chiuso a poco più di due decimi con la sua Red Bull RB10, precedendo la Ferrari F14 T di Fernando Alonso, che invece paga quattro decimi nei suoi confronti. Va detto però che lo spagnolo si è visto rovinare il suo giro migliore da una Caterham, inoltre ha fatto un lungo al Mirabeau nel finale. Dietro di lui completa la top five Sebastian Vettel, che ancora una volta non è riuscito a trovare la sintonia con la RB10 tanto rapidamente quanto il suo compagno di squadra. Stesso discorso che vale anche per Kimi Raikkonen, sesto con la seconda Ferrari e staccato di mezzo secondo da Alonso. Buona la performance di Valtteri Bottas, che con la sua Williams è stato più lento di appena pochi millesimi rispetto ad "Iceman". Nella top ten poi ci sono anche le due Force India, rispettivamente ottava e decima con Sergio Perez e Nico Hulkenberg, intervallate tra loro dalla McLaren di Kevin Magnussen. E' stata una sessione particolarmente difficile per la Sauber, che nei minuti conclusivi ha visto fermarsi lungo la pista entrambi i suoi piloti: Adrian Sutil ha urtato le barriere con il posteriore al Mirabeau, mentre Esteban Gutierrez è andato lunghissimo alla Sainte Devote, senza riuscire poi a riprendere la via della pista. Problemi anche per Max Chilton, finito anche lui in testacoda al Mirabeau con la sua Marussia. Il britannico si è ritrovato praticamente contromano in traiettoria. Non essendo semplice liberarsi da questa situazione di pericolo è rimasto fermo molto a lungo e quindi poi i tecnici della sua squadra lo hanno invitato a spegnare il V6 turbo Ferrari per evitare di "cuocerlo".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg , Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie