Modificata la prima "DRS Zone" del Buddh Circuit

I piloti quest'anno potranno attivare l'ala posteriore mobile con 80 metri di anticipo

Modificata la prima
La FIA ha apportato una leggera modifica alla prima "DRS Zone" del Buddh International Circuit, dove questo fine settimana andrà in scena il Gp dell'India, anticipando il punto dove sarà possibile azionare l'ala posteriore mobile. Fino allo scorso anno i piloti potevano iniziare ad utilizzare il dispositivo 430 metri dopo aver completato la curva 3, mentre dall'edizione del 2013 (che potrebbe essere anche l'ultima) l'activation point è stato fissato a soli 350 metri dall'uscita di curva. Tutto invariato invece per il detection point, che rimane 16 metri prima della curva 3, ma anche per la seconda "zona di sorpasso", che viene riproposta sul rettilineo di partenza.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie