Vettel in crisi di gomme: "Poco grip e scarso carico aerodinamico, dobbiamo sfruttarle meglio"

condividi
commenti
Vettel in crisi di gomme:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
26 ott 2018, 21:11

Dopo prove libere piuttosto complicate in Messico, il tedesco si è espresso sul rendimento degli pneumatici che la Ferrari non è riuscita a far rendere al meglio: servirà una soluzione per le SF71H in qualifica, mentre in gara le cose sembrano decisamente migliori.

Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H
Sebastian Vettel, Ferrari

Sebastian Vettel non è sicuramente stato protagonista di un buon inizio al Gran Premio del Messico, con il tedesco che si ritrova piuttosto lontano dalle posizioni che contano al termine delle Prove Libere andate in scena in Sud America.

Il pilota della Ferrari, che in questo fine settimana potrebbe dover dire addio al Mondiale in favore di Lewis Hamilton, ha sofferto parecchio nelle due sessioni accusando distacchi ampi dalle temibili Red Bull di Verstappen e Ricciardo, che hanno letteralmente dominato la scena a Città del Messico.

"Oggi è stata una giornata molto difficile per noi, abbiamo faticato parecchio a far funzionare la macchina nel modo giusto - ha spiegato Seb - Stamattina abbiamo confrontato i pacchetti, mentre nel pomeriggio ci siamo concentrati più su qualifica e gara. La simulazione di quest'ultima non è andata male, sul giro secco invece non siamo riusciti a spremere a dovere le gomme".

La cosa apparsa molto chiara è che le Rosse non siano state affatto competitive sul giro singolo, avendo chiuso ben lontano dalle RB14. Vettel ha indicato nelle gomme il principale problema su cui gli uomini di Maranello dovranno lavorare.    

Leggi anche:

"Il guaio è che c'è scarsa aderenza dovuta alla pista poco gommata e all'aria rarefatta che non genera molto carico aerodinamico; di conseguenza anche gli pneumatici non funzionano bene e quindi tutto diventa più complicato e i distacchi si ampliano sul giro singolo. Speriamo di sistemare le cose domani, dobbiamo farcela per forza perché è il giorno delle qualifiche e lì conta la tornata singola. Con le Hypersoft dovrebbe essere un po' più semplice, vedremo come andrà, ma non so se riuscirò a lottare per la pole position".

Di contro è sembrato invece che la SF71H abbia avuto un buon passo gara montando le gomme supersoft, anche se Vettel in questo senso non ha mostrato tante preoccupazioni quante quelle riguardanti le qualifiche. Tirando sempre in ballo le Pirelli.

"Credo che tutti possano migliorare ancora qualcosa, noi abbiamo cercato di andare più veloce possibile, ma la chiave sono le gomme. Non è così importante avere velocità sul dritto quanto far rendere al meglio gli pneumatici, questo può farti guadagnare i decimi che contano sul giro secco". 

 
Articolo successivo
Ferrari: provati nuovi dischi anteriori Brembo con 1.400 fori!

Articolo precedente

Ferrari: provati nuovi dischi anteriori Brembo con 1.400 fori!

Articolo successivo

Räikkönen: "Le cose sono migliorate strada facendo, ma c'è da lavorare"

Räikkönen: "Le cose sono migliorate strada facendo, ma c'è da lavorare"
Carica i commenti