Mercedes rivela: ci sono "problemi" sulle power unit

Hywel Thomas, capo dei motoristi di Brixworth, in un video diffuso dalla Mercedes rivela che sono stati riscontrati dei problemi di affidabilità sulle power unit 2021, ma il tecnico è sicuro che verrano risolti in tempo per il debutto della stagione. E' pretattica, oppure le limitazioni nell'uso dei banchi prova hanno colpito il team campione del mondo?

Mercedes rivela: ci sono "problemi" sulle power unit

La Mercedes denuncia dei problemi alla power unit. Hywel Thomas, responsabile dei motori che vengono prodotti a Brixworth, in un video diffuso dalla Stella ha spiegato che sono emersi alcuni guai di affidabilità sulle unità che stanno girando al banco prova, in vista del debutto in pista della W12 previsto il 12 marzo nei test collettivi che si effettueranno in Bahrain.

Va detto che Thomas ha anche aggiunto di essere fiducioso che le difficoltà saranno risolte prima dell’avvio della stagione 2021, dal momento che la Casa automobilistica tedesca insegue l’ottavo mondiale di fila, essendo imbattuta dall’inizio dell’era ibrida.

"Abbiamo alcuni problemi con le power unit – ha amesso Hywel - . Sappiamo di avere delle difficoltà ma abbiamo anche messo in atto dei piani per risolverli. Sono sicuro che sarà tutto in ordine per la prima gara".

La dichiarazione di Thomas sembra una copia di quanto andava dicendo l’allora capo dei motori, Andy Cowell, più o meno un anno fa di questi tempi. In effetti la Mercede aveva sofferto qualche cedimento nei test di Barcellona, ma tutti i guai erano stati risolti al via del campionato ritardato in luglio.

La Mercedes ha inviato la prima fornitura di power unit 2021 anche ai team clienti, e sta ultimando l’assemblaggio delle unità destinate alle frecce nere, mentre proseguono i test di durata al banco prova.

La squadra campione del mondo deve fare i conti con le restrizioni regolamentari che limitano l’uso delle celle in funzione della riduzione dei costi. Per la Stella è fondamentale raggiungere l’indispensabile affidabilità prima dell’inizio della stagione, dal momento che il motore che sarà omologato in Bahrain resterà nella stessa configurazione per tutto l’anno, dal momento che gli sviluppi sono stati congelati.

Thomas, infatti, ha aggiunto: “Quest'anno dobbiamo fare i conti con delle limitazioni in più. È il inverno in cui abbiamo dovuto i conti con una modifica di regolamento che limita le ore al banco prova. Ciò significa che dobbiamo essere più efficienti in ogni test che effettuiamo”.

Stando alle indiscrezioni i motori Mercedes avrebbero accusato dei trafilaggi nell’impianto di lubrificazione, proseguendo sulla falsariga dello scorso anno. In realtà a Brixworth sono soliti portare le unità alla soglia di rottura per cercare il limite della potenza disponibile, ma poi deliberano la soluzione che si ferma a uno step precedente, proprio per evitare qualsiasi dubbio sulla durata. Dunque è solo pretattica?

condividi
commenti
Ferrari: sulla SF21 è cambiato il disegno della presa d'aria

Articolo precedente

Ferrari: sulla SF21 è cambiato il disegno della presa d'aria

Articolo successivo

Ghini: “Serve una ragione per fare la Sprint Race in F1”

Ghini: “Serve una ragione per fare la Sprint Race in F1”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Lewis Carl Davidson Hamilton , Valtteri Bottas
Team Mercedes
Autore Franco Nugnes