Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
83 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
103 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
118 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
131 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
159 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
166 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
180 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
FP1 in
216 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
223 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
237 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
250 giorni

Mercedes: i guai al motore arrivano dai cuscinetti?

condividi
commenti
Mercedes: i guai al motore arrivano dai cuscinetti?
Di:
Co-autore: Jonathan Noble
11 mar 2020, 09:32

La squadra campione del mondo ha ammesso di aver avuto problemi di raffreddamento alla MGU-H nella prima sessione di test, mentre nella seconda sono emersi problemi al sistema di lubrificazione. La mancanza di affidabilità è dovuta all'ulteriore riduzione nel consumo dell'olio?

La Mercedes è convinta di aver risolto il problema di affidabilità delle power unit emersi durante i test invernali a Barcellona.

La squadra campione del mondo ha avuto il tempo per analizzare nella sede di Brixworth quali sono stati i guai che hanno provocato lo stop di ben cinque unità nelle due sessioni spagnole.

Nella prima settimana si era verificato un problema di raffreddamento della MGU-H che aveva consigliato la sostituzione della power unit sulla W11, ma nel secondo turno l’inconveniente non si è ripetuto dopo gli opportuni interventi agli sfoghi d’aria maggiorati, mentre sono emerse due rotture di cuscinetti certamente più preoccupanti perché riguardano l’affidabilità dell’impianto di lubrificazione.

I motoristi diretti da Andy Cowell sono convinti di aver avuto il tempo per analizzare e risolvere le problematiche: tanto che la Mercedes avrebbe omologato il motore Phase 1 che dovrà disputare i primi sette GP nella speranza che non si ripeteranno i cedimenti registrati nei test.

In realtà la power unit Mercedes è quella che più di ogni altra sembra patire l’ulteriore riduzione di consumo dell’olio che quest’anno è stato portato a soli 0,3 litri per 100 km, vale a dire un valore dimezzato rispetto al 2019, quando il limite era di 0,6 litri.

I Costruttori bruciavano olio per portare sostanze additive al carburante in camera di combustione che poi la FIA ha vietato e gli effetti di quei provvedimenti si cominciano a vedere adesso…

Toto Wolff, comunque, è ottimista: "Siamo contenti di aver riscontrato i problemi durante i test, piuttosto che nel weekend di gara, poiché abbiamo potuto lavorare per risolverli senza penalità".

Ecco il motore Mercedes 2020 montato sulla Williams FW43

Ecco il motore Mercedes 2020 montato sulla Williams FW43

Photo by: Giorgio Piola

 

Articolo successivo
GP d'Australia: isolati due membri Haas e uno McLaren

Articolo precedente

GP d'Australia: isolati due membri Haas e uno McLaren

Articolo successivo

Racing Point: da togliere la presa vietata sulla RP20

Racing Point: da togliere la presa vietata sulla RP20
Carica i commenti