F1 | Mercedes presenta un doppio reclamo sulla ripartenza

La Mercedes ha presentato una protesta alla FIA sul controverso finale del Gran Premio di Abu Dhabi e del Mondiale di Formula 1, deciso ad una ripartenza dopo la safety car.

F1 | Mercedes presenta un doppio reclamo sulla ripartenza

Lewis Hamilton ha perso contro Max Verstappen nella lotta per il titolo piloti di Formula 1 ad Abu Dhabi, dopo essere stato superato all'ultimo giro in seguito ad una ripartenza dalla Safety Car.

La Safety Car è stata mandata in pista dopo l'incidente di Nicholas Latifi, e il direttore di gara Michael Masi ha inizialmente detto che i piloti doppiati non sarebbero stati autorizzati a superare la vettura staffetta, lasciando cinque monoposto tra Hamilton e Verstappen.

Successivamente, Masi ha dato ai doppiati l'istruzione di superare la Safety Car, lasciando Hamilton e Verstappen uno nella scia dell'altro alla ripartenza, con l'olandese che era rientrato ai box per montare le gomme soft e le ha sfruttate per sorpassare il rivale.

Leggi anche:

La natura particolare di questa ripartenza ha spinto la Mercedes a presentare due proteste alla FIA per provare a ribaltare il risultato.

Una protesta riguarda l'articolo 48.8 del regolamento sportivo, che dice "nessun pilota può sorpassare una vettura in pista, compresa la Safety Car, fino a quando non passa la linea per la prima volta dopo che la Safety Car è tornata al box".

La seconda protesta si basa sull'articolo 48.12, dice che "tutte le vetture che sono state doppiate dal leader sono tenute a superare le vetture nel giro del leader e la safety car".

In realtà, la direzione gara ha dato l'ordine a solamente cinque vetture - quelle di Lando Norris, Fernando Alonso, Esteban Ocon, Charles Leclerc e Sebastian Vettel - di superare la Safety Car prima della ripartenza, mentre Daniel Ricciardo, Lance Stroll e Mick Schumacher non hanno ricevuto la stessa indicazione.

condividi
commenti
Verstappen: "Il mio sogno si è avverato all'ultimo giro!"
Articolo precedente

Verstappen: "Il mio sogno si è avverato all'ultimo giro!"

Articolo successivo

Russell: "Finale assolutamente inaccettabile, da non credere!"

Russell: "Finale assolutamente inaccettabile, da non credere!"
Carica i commenti