Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera
Ultime notizie
Formula 1 GP dell'Arabia Saudita

F1 | Mercedes: il rinnovo di Lewis per Toto è solo una formalità

Per il team principal della Stella si devono solo "...cambiare le date del contratto". Toto lascia intendere che il rinnovo con Lewis è solo una formalità, ma il manager austriaco si rende conto di non trovarsi nella condizione di offrire al sette volte campione del mondo una vettura da titolo, per cui lo scenario è piuttosto cambiato: “Non credo che Lewis lascerà la Mercedes, siamo in una fase in cui ci fidiamo reciprocamente, negli anni si è creato un legame e non abbiamo motivo di dubitare l'uno dell'altro".

Lewis Hamilton, Mercedes-AMG

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Secondo Toto Wolff è una formalità. “Dobbiamo solo cambiare le date”, ha rivelato il team principal in merito al rinnovo del contratto con Lewis Hamilton. Le trattative tra il sette volte campione del mondo e la Mercedes sono diventate progressivamente più rapide, ed ormai è credibile che nei fogli da siglare ci siano da cambiare solo le date di inizio e scadenza dell’accordo.

C’è però un aspetto diverso in questo rinnovo, e non è secondario. Hamilton per la prima volta sa che continuare a guidare per la Mercedes non gli garantisce di poter lottare per il titolo mondiale. La richiesta di rinnovo biennale proposta da Lewis (che potenzialmente poteva essere motivo di scontro con Mercedes per motivi anagrafici) ora può star bene più alla squadra che al pilota.

Toto Wolff, Team Principal e CEO di Mercedes-AMG

Toto Wolff, Team Principal e CEO di Mercedes-AMG

Photo by: Motorsport Images

Lo stesso Wolff ha disegnato uno scenario inedito. “Non credo che Lewis lascerà la Mercedes – ha confessato – siamo in una fase delle rispettive carriere in cui ci fidiamo reciprocamente, negli anni si è creato un legame molto forte e non abbiamo motivo di dubitare l'uno dell'altro".

"Ovviamente stiamo attraversando un periodo difficile, ne siamo coscienti, e non vediamo l’ora di poter tornare ad essere dove siamo stati a lungo. Tuttavia, come pilota, se Lewis vuole avere delle possibilità per vincere un altro campionato deve assicurarsi di avere a disposizione la monoposto in grado di consentiglielo. Se non saremo in grado di fornirgliela allora dovrà cercare altrove, è naturale che sia così. Non credo che lo stia facendo in questa fase, ma non mi lamenterò se ciò dovesse accadere tra un anno o due”.

È lo stesso Wolff a lasciare aperta la possibilità d’uscita al termine del 2024, ma se in passato poteva essere la squadra a tutelarsi con un pilota che si avvia verso i 40 anni, ora la garanzia sembra essere più a favore di Hamilton.

È però uno scenario che si concretizzerà se la Mercedes non tornerà al vertice, se Lewis troverà effettivamente un’alternativa più competitiva, e se deciderà di proseguire la sua carriera oltre i quarant’anni. E tra le tre variabili, oggi l’ultima sembra essere l’unica certa.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Ferrari: cosa c'è oltre il male oscuro delle power unit?
Articolo successivo LIVE Formula 1 | Gran Premio dell'Arabia Saudita, Libere 3

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera