Alonso: "Non avremmo fatto meglio con l'asciutto"

Per Fernando il quinto posto rispecchia il valore della Ferrari. Domani punta solo a vedere il traguardo

Alonso:
La Formula 1 è cambiata radicalmente tra il 2013 ed il 2014, ma il risultato di Fernando Alonso e della Ferrari nella prima qualifica dell'anno è rimasto assolutamente identico. Proprio come l'anno scorso, a Melbourne lo spagnolo prenderà il via dalla quinta posizione. Un piazzamento che secondo il due volte campione del mondo rispecchia il valore attuale della F14 T e che non sarebbe cambiato più di tanto con la pista asciutta. "La macchina non cambia molto tra bagnato ed asciutto, quindi era tutto abbastanza ok. E' stata una qualifica piuttosto difficile fin dalla Q1, nella quale abbiamo fatto il tempo proprio pochi secondi prima che cominciasse a piovere e quindi siamo stati molto fortunati. Anche nella Q2 abbiamo sfruttato la pista nel miglior momento mentre nella Q3 c'era un po' il dubbio tra le intermedie e le full wet e penso che la quinta posizione vada abbastanza bene" ha detto Fernando. Come detto, asciutto e bagnato non hanno fatto troppo la differenza per Alonso: "Non credo che avremmo fatto meglio anche sull'asciutto, perchè la Mercedes sta attraversando un grande momento di forma, quindi per le complicazioni che ci sono state credo che va bene così e che questa è la posizione che ci meritavamo". Per la gara non si sbilancia e punta a vedere la bandiera a scacchi: "Domani perderemo tutti qualche decimo, anche mezzo secondo, quando dovremo risparmiare la benzina. Tutti però perderemo più o meno lo stesso tempo, quindi non credo che cambierà molto. Quello che dobbiamo fare è finire la gara: può sembrare un obiettivo pessimistico o prudente, ma dopo le difficoltà che hanno avuto tutti i team durante l'inverno la priorità è finire la gara. Poi se il risultato sarà buono o meno lo andremo a vedere dopo".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Articolo di tipo Ultime notizie