Hulkenberg: "Dobbiamo essere realisti"

Nonostante il secondo tempo nella FP2, il pilota della Force India pensa solo ad entrare in Q3 domani

Hulkenberg:
Nico Hulkenberg e la Force India sono stati senza ombra di dubbio una delle sorprese delle prove libere di oggi a Melbourne. Il pilota tedesco, che torna titolare dopo una anno da collaudatore, ha chiuso la seconda sessione in seconda piazza, venendo superato solamente in extremis da Michael Schumacher. L'ex pilota della Williams però sembra piuttosto convinto che questo non sia il potenziale reale della sua monoposto: "E' sempre bello essere così in alto in classifica, ma dobbiamo essere realisti e rimanere con i piedi per terra. Sicuramente proveremo sempre a dare il massimo, ma non credo che questo sia il piazzamento a cui dobbiamo ambire. E' stato solo conseguenza dell'asfalto sporco e bagnato". Non bisogna dimenticare però che la VJM-05 è stata indicata come una delle possibili sorprese di inizio stagione, quindi la sua potrebbe anche essere pretattica: "Penso che entrare in Q3 sia possibile, ma ribadisco che non dobbiamo distorcere la realtà. Il secondo posto è un dato poco rappresentativo, perchè tutti lavoravamo con diversi quantitativi di carburante e differenti mescole di gomme, quindi non serve perdersi in inutili comparazioni. Non ci vedo in questa posizione domani".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Nico Hulkenberg
Articolo di tipo Ultime notizie

Zona rossa: che cosa è trending ora