Ricciardo deve già utilizzare la seconda power unit

Ricciardo deve già utilizzare la seconda power unit

Stando alle voci che arrivano dal paddock, quella che si è danneggiata oggi non sarebbe riparabile

Non si può di certo dire che la stagione 2014 sia iniziata nel migliore dei modi per Daniel Ricciardo e la Red Bull. Il pilota australiano è stato costretto a saltare per intero la seconda sessione di prove libere del Gp d'Australia a causa di un problema alla power unit e le cattive notizie non sembrano affatto essere finite qui.

Stando alle indicazioni che arrivano dal paddock di Melbourne, infatti, la power unit Renault della sua RB11 non sarebbe riparabile: è questa è sicuramente una tegola pesante, visto che in questa stagione il regolamento prevede l'utilizzo di appena quattro unità e che l'australiano si ritrova a dover montare la seconda al primo Gp.

"Abbiamo accusato dei problemi questa mattina e non abbiamo fatto in tempo a risolverli per le Libere 2. Per questo abbiamo deciso di fare le cose con calma per farci trovare pronti domani mattina. Era un problema piuttosto complesso con il motore termico, ma ci sono diverse cose che dobbiamo sistemare per domani" ha spiegato Daniel.

Ricciardo comunque non sembra voler perdere il suo abituale sorriso e cerca sempre di guardare alle cose con ottimismo: "E' una piccola battuta d'arresto, ma penso che domani mattina avremo ancora il tempo per provare a raddrizzare la situazione nelle ultime libere".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Daniel Ricciardo
Articolo di tipo Ultime notizie