Mekies: "Il rapporto fra Carlos e Charles è partito bene"

Il Racing Director francese, che in alcuni appuntamenti dirigerà la squadra Ferrari in pista perché BInotto resterà in factory, è fiducioso che la Scuderia possa aver imparato la lezione dello scorso anno. La SF21 sembra un netto passo avantie e i due piloti hanno iniziato il lavoro collaborando fattivamente.

Mekies: "Il rapporto fra Carlos e Charles è partito bene"

La presenza di Laurent Mekies nelle posizioni di vertice dell’organigramma della Ferrari non è una novità. Ma per il quarantatreenne ingegnere francese la stagione 2021 sarà ancora più carica di responsabilità, con diversi weekend di gara in cui sarà il responsabile in pista del Cavallino.

Nella sua veste di Racing Director, Mekies ha commentato la vigilia di una stagione cruciale per la squadra Ferrari, identificando egli stesso il ruolo che avrà il 2021 per confermare un cambio di rotta rispetto allo scorso Mondiale.

“La stagione 2021 parte dalle lezioni che abbiamo imparato dal 2020 – ha chiarito Mekies – che si è confermato incredibilmente difficile. L’anno sorso ci ha messo alla prova, sia in fabbrica che in pista, ma abbiamo cercato di imparare dai nostri errori, e abbiamo cercato di migliorare le aree in cui semplicemente non siamo stati abbastanza forti".

"Naturalmente, nel contesto dei regolamenti tecnici congelati e dei nuovi regolamenti finanziari, sappiamo che c’è un limite alla velocità con cui possiamo cambiare le cose, ma tuttavia abbiamo cercato di ricostruire metodicamente la nostra strada per tornare nella zona più competitiva della griglia”.

Mekies ha spiegato che al di là di quelli che saranno gli obiettivi perseguibili con la nuova SF21, sarà importante riuscire a sfruttare tutto il potenziale della monoposto:

“Come squadra, cercheremo di estrarre il massimo dal potenziale della nuova macchina, quasi a prescindere da ciò che sarà il livello assoluto di competitività della vettura. Il nostro obiettivo è di fare il massimo nei weekend di gara, e di offrire il giusto feedback alla fabbrica, operando come una squadra unita e solida”.

Un passaggio importante, che non potrà prescindere dalla nuova coppia di piloti Leclerc-Sainz, una delle novità di spicco del 2021 del Cavallino.

“La fase iniziale del rapporto tra Carlos e Charles sta funzionando molto bene – ha chiarito Mekies - in realtà stanno già lavorando come compagni di squadra, quando sono al simulatore fanno i briefing insieme, quando parlano con gli ingegneri condividono le informazioni, tutto come se fossero già in pista".

"Naturalmente è facile essere in buoni rapporti durante i mesi invernali, ma penso che entrambi apprezzino genuinamente l’input l’uno dell’altro e l’approccio della squadra, diciamo che può essere considerato un buon inizio per la stagione. In definitiva, i due piloti sono una parte determinante della squadra, il loro entusiasmo, la loro complicità e la loro energia saranno fondamentali per rendere il 2021 un passo decisivo nella costruzione di un futuro migliore per il nostro team”.

condividi
commenti
Elkann: "Il 2020 non è dimenticato. Anzi, ci ha resi più forti"
Articolo precedente

Elkann: "Il 2020 non è dimenticato. Anzi, ci ha resi più forti"

Articolo successivo

Ferrari SF21: scelte coraggiose per guardare di nuovo in alto

Ferrari SF21: scelte coraggiose per guardare di nuovo in alto
Carica i commenti