McLaren: rotto il coprifuoco per un sensore del cambio ko

La squadra di Woking ha sfruttato il primo bonus consentendo ai suoi meccanici di lavorare sulla trasmissione per sostituire un sensore che rischiava di compromettere l'affidabilità. Il particolare è stato sostituito sulla MCL35 M di Norris e poi per precauzione è stato cambiato anche a Ricciardo.

McLaren: rotto il coprifuoco per un sensore del cambio ko

La McLaren ieri sera ha deciso di rompere il coprifuoco per consentire ai suoi meccanici di lavorare sulle due MCL35 M oltre il limite d’orario consentito. La squadra di Woking ha usufruito del primo dei due bonus che la FIA concede ai team nell’arco di una stagione, senza che scattino delle penalizzazioni.

Il personale della McLaren è rimasto nei box del Paul Ricard che, invece, dovrebbero essere liberati entro le 23,30 senza averne nuovamente l’accesso alle 9,00 del sabato mattina.

L’allarme è scattato sulla papaya di Lando Norris: un sensore nel cambio dell’inglese ha mostrato delle anomalie in telemetria e si è reso necessario sostituirlo con un intervento che ha richiesto di smontare il retrotreno della MCL35 M.

I tecnici della McLaren poi hanno deciso di intervenire anche sulla macchina di Daniel Ricciardo per precauzione per cui non c’era il tempo per rispettare i tempi.

La giornata di prove libere nel GP di Francia non ha mostrato grandi risultati per il team diretto da Andreas Seidl con Lando Norris solo decimo e l’australiano addirittura quattordicesimo.

La McLaren ha portato al Castellet una interessante modifica alla paratia laterale dell’ala posteriore: sono stati introdotti una serie di soffiaggi orizzontali al posto delle tradizionali frange verticali.

condividi
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio di Francia: Libere 3
Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio di Francia: Libere 3

Articolo successivo

F1, Paul Ricard, Libere 3: Vestappen fa il vuoto, Ferrari terza!

F1, Paul Ricard, Libere 3: Vestappen fa il vuoto, Ferrari terza!
Carica i commenti