F1 | McLaren: Ricciardo via in anticipo per prendere Piastri

Stando a quanto appreso da Motorsport.com la McLaren avrebbe comunicato ufficialmente a Ricciardo l'intenzione di concludere in anticipo il contratto per ingaggiare Oscar Piastri per la prossima stagione.

F1 | McLaren: Ricciardo via in anticipo per prendere Piastri

Dopo che nei giorni scorsi la Alpine ha annunciato la promozione di Oscar Piastri come pilota titolare nel 2023 al fianco di Esteban Ocon, per poi ricevere un due di picche da parte del pilota australiano che tramite social ha smentito la firma di qualsiasi contratto, emergono nuovi dettagli su un “giallo” che sta infiammando il periodo della pausa estiva.

Stando alle indiscrezioni raccolte, si ritiene che la McLaren abbia ingaggiato Piastri come pilota di riserva per il 2023, ma la squadra inglese vuole trasformare la sua posizione in quella di titolare qualora riesca a concordare la conclusione anticipata del rapporto con Daniel Ricciardo.

L’ex pilota di Red Bull e Renault ha un contratto con la McLaren che scadrà alla fine del prossimo anno, ed adesso le due parti dovranno trovare un accordo che preveda una cospicua buonuscita così da interrompere il rapporto in anticipo.

Ricciardo non sembra intenzionato a passare al programma di Formula E della McLaren ed è determinato a trovare un nuovo sedile in Formula 1. Il team di Woking, al contempo, è fiducioso di poter trattenere Piastri nonostante la Alpine sostenga di avere in mano un contratto valido con il pilota australiano per il 2023.

Si ritiene che la possibilità di Piastri di lasciare il team transalpino si basi sul fatto che il suo contratto per il prossimo anno non sia stato sottoscritto, mentre la data del 31 luglio – indicata come termine ultimo per esercitare l’opzione sull’australiano – non dovrebbe avere alcuna rilevanza particolare.

Oscar Piastri, Reserve Driver, Alpine F1 Team

Oscar Piastri, Reserve Driver, Alpine F1 Team

Photo by: Carl Bingham / Motorsport Images

La controversia sembra destinata ad arrivare al Contract Recognition Board, anche se ci si chiede se Alpine abbia effettivamente depositato un contratto che copra il 2023 presso questo organismo.

La McLaren ha iniziato a valure la possibilità di ingaggiare Piastri diverse settimane fa, quando il team di Woking era alla ricerca di un sostituto di Ricciardo. Andreas Seidl, inoltre, è vicino al manager di Piastri, Mark Webber, avendo lavorato a stretto contatto con l’australiano quando l’ex F1 correva con Porsche nel WEC.

Negli scorsi mesi sembrava che Piastri fosse destinato ad indossare i colori della Williams a cui sarebbe stato ceduto in prestito nel 2023 per poi diventare ufficiale Alpine dal 2024 o dal 2025. Tuttavia, dopo l’interesse della McLaren la situazione è cambiata considerando il peso specifico e la maggior competitività del team di Woking rispetto alla Williams.

Per Ricciardo adesso l’unica opzione disponibile per restare in un team di centro gruppo è quella di andare alla Alpine prendendo il posto lasciato libero da Fernando Alonso, ma l’australiano all’epoca in cui correva per la Renault fece arrabbiare non poco i vertici della squadra quando firmò per la McLaren.

Altra opzione potrebbe essere la Haas qualora Mick Schumacher dovesse andare via, ma in teoria la Ferrari ha potere di scelta per indicare chi dovrà prendere il posto del tedesco.

Leggi anche:
condividi
commenti
F1 | Merchandising Mercedes al rogo: Verstappen disgustato
Articolo precedente

F1 | Merchandising Mercedes al rogo: Verstappen disgustato

Articolo successivo

F1 | Nel 2022 i ricavi sono aumenti del 49% nel 2° trimestre

F1 | Nel 2022 i ricavi sono aumenti del 49% nel 2° trimestre