F1 | Mazepin si dà 4 su 5 come voto per l'anno da rookie

Nikita Mazepin si è dato un 4 su 5 come voto per la sua prima stagione in Formula 1, nella quale ha vissuto alcuni momenti che ha etichettato come "davvero duri".

F1 | Mazepin si dà 4 su 5 come voto per l'anno da rookie

Il russo Nikita Mazepin ha fatto il suo debutto in F1 nel 2021 con la Haas, dopo aver concluso la Formula 2 2020 al quinto posto, ed ha ottenuto un 14° posto al Gran Premio dell'Azerbaijan come miglior risultato nel suo anno da rookie nel Circus.

La Haas si è dimostrata la vettura più lenta del gruppo per tutta la stagione, quindi Mazepin ha dovuto lottare al fondo dello schieramento, la maggior parte del tempo solo con il compagno di squadra Mick Schumacher.

Mazepin ha ammesso di essere orgoglioso per come ha vissuto questo primo anno difficile, ma ha anche aggiunto che avrebbe potuto fare meglio, adattandosi di più alle esigenze della F1.

"Ho finito la scuola quattro anni fa ed è l'ultima volta che ho ricevuto dei voti. Ma non mi mancano molto", ha detto Mazepin.

"Non penso di potermi dare un cinque, perché quello rappresenta l'eccellenza (in Russia i voti vanno da 2 a 5, ndr), e io non so cosa sia l'eccellenza. A volte mi sembra di raggiungerla, ma il giorno dopo mi rendo conto che avrei potuto fare qualcosa di più".

"Quindi quattro è il massimo che posso darmi. Credo di meritarmelo per come ho resistito, visto che ci sono stati dei momenti davvero duri alcune volte".

"Probabilmente dovrei darmi un tre per l'adattamento, perché non è stato il mio punto di forza e perché posso continuare a migliorare".

Mick Schumacher, Haas F1, Nikita Mazepin, Haas F1

Mick Schumacher, Haas F1, Nikita Mazepin, Haas F1

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

La stagione da rookie di Mazepin è stata caratterizzata da diversi errori durante l'anno, tra cui l'incidente all'inizio del GP del Bahrain, che è stato uno dei punti più bassi per lui.

"Ho usato delle vetture diverse quest'anno, quindi certamente quando ho utilizzato quelle più difficili o pesanti, ci sono stati i momenti più complicati", ha detto, riferendosi all'aver dovuto utilizzare un telaio più pesante in diverse gare di quest'anno.

Leggi anche:

"Poi ho anche commesso alcuni errori come nella gara del Bahrain ed in alcuni altri GP in cui non mi sembra di essere andato bene. In Brasile, per esempio, ho forzato troppo e non sono riuscito a fare un buon tempo quando avrei potuto battere le Williams o andare addirittura in Q2".

"Questo è stato sicuramente uno dei punti più bassi, ma ci sono stati anche tanti alti. Ho fatto una buona gare a Silverstone, ma anche in Brasile e in Messico".

condividi
commenti
Ferrari punta su blockchain e NFT grazie a Velas
Articolo precedente

Ferrari punta su blockchain e NFT grazie a Velas

Articolo successivo

Sainz: "Spero che le lotte siano corrette anche per il primato"

Sainz: "Spero che le lotte siano corrette anche per il primato"
Carica i commenti