Whitmarsh: "L'obiettivo è sempre la vittoria"

Il team principal della McLaren punta forte sull'esperienza di Button e non vuole mettere pressione a Perez

Whitmarsh:
"La presentazione di una nuova monoposto di Formula 1 è sempre un avvenimento emozionante, ma anche un po' snervante. La parata di oggi di alcune delle vetture più significative della nostra storia è stata un bel modo per dare il via al nostro 50° anniversario e alla stagione 2013, oltre che un ricordo della grande responsabilità che ci è stata affidata con l'eredità del lavoro iniziato da Bruce McLaren e poi proseguito da Teddy Mayer e Ron Dennis". Sono state queste le prime parole di Martin Whitmarsh davanti alla MP4-28, la nuova creatura realizzata dalla squadra di Woking per provare a mettere la parola fine ad un'astinenza dal titolo che dura ormai dalla stagione 2008, quando ad imporsi fu il partente Lewis Hamilton, emigrato verso la Mercedes. L'obiettivo non può essere che quello di provare a riportare la corona di campioni del mondo a casa e per farlo si punta soprattutto su Jenson Button: "Per il 2013 ovviamente il nostro obiettivo è di continuare a correre per vincere. Jenson e Checo, con questa vettura che ha un aspetto fantastico, credo che siano pronti per la nuova stagione. Jenson è il pilota più esperto della Formula 1 ed è in grado di far rendere al meglio ogni grammo della sua esperienza: la sua capacità di leggere una gara è impareggiabile, inoltre è uno dei piloti più veloci. E' un grande professionista e quest'anno lavorare duramente per guidare la nostra squadra". Questo non vuol dire però che non ci siano grandi aspettative anche sul nuovo arrivato Sergio Perez. L'importante però è riuscire a non mettere troppa pressione sull'ex pilota della Sauber, grande rivelazione della passata stagione: "Checo si unisce a noi dopo una stagione 2012 sensazionale e si è subito dimostrato intelligente, modesto e pronto a lavorare molto duramente. Naturalmente dovrà affrontare un periodo di apprendimento per prendere confidenza con il nuovo ambiente, soprattutto nel primo weekend di gara. Noi però non vogliamo assolutamente mettere pressione su di lui".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Jenson Button
Articolo di tipo Ultime notizie