Webber: "Penserò al mio futuro solo in estate"

Mark vuole accantonare la vicenda di Sepang e concentrarsi solo sul fare un campionato positivo

Webber:
Tra i piloti più attesi per il weekend del Gp della Cina c'è senza ombra di dubbio Mark Webber. Durante la pausa dopo il Gp della Malesia si è parlato tanto del pilota australiano e della sua reazione allo sgarbo subito a Sepang da Sebastian Vettel, reo di averlo attaccato e superato anche se la Red Bull aveva dato l'ordine di mantenere le posizioni. Nei giorni immediatamente successivi alla gara si era parlato addirittura della possibilità che Webber lasciasse la squadra di Milton Keynes con effetto immediato. Voce che era stata smentita prontamente dal padre di Mark, che aveva assicurato che il figlio era particolarmente arrabbiato per l'accaduto, ma che da professionista qual è si sarebbe regolarmente presentato in Cina. Per il futuro però il discorso sembra essere differente: nell'ambiente del Circus ormai sembrano tutti convinti che questa sarà l'ultima stagione con le "lattine" per Webber, anche perchè ad agosto spegnerà 37 candeline, e iniziano anche a circolare i nomi per la sua possibile successione, con Kimi Raikkonen indicato come favorito. Tuttavia, oggi a Shanghai Mark ci ha tenuto a precisare di non avere ancora intenzione di iniziare a pensare al suo futuro e che lo farà solamente in estate, come del resto è stata prassi anche nelle ultime stagioni. "Sicuramente sono molto determinato a finire la stagione. Molte persone si sono domandate se fosse così, ma nella mia testa non ho mai avuto l'idea di mollare. Voglio correre quest'anno e mettere insieme un bel campionato. Di stagione in stagione ho aspettato l'arrivo dell'estate per parlare con Mateschitz e andremo avanti così. Non ho mai preso delle decisioni sul mio futuro a questo punto della stagione e non vedo perchè dovrei cominciare a farlo adesso" ha detto. Da parte sua poi sembra esserci davvero la voglia di mettersi alle spalle ciò che è successo qualche settimana fa ed iniziare a concentrarsi solo sulla gara cinese: "Sto bene, era già previsto che tornassi in Australia dopo la gara perchè c'erano tre settimana di pausa. Il break è stato buono per tutti, ci serviva un po' di relax dopo i test invernali e le prime due gare. Ora però non vedo l'ora di tornare nell'abitacolo della mia monoposto".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie