Magneti Marelli, protagonista "nascosta" del Circus

Oltre a fornire la telemetria V2X a otto team, la Casa di Corbetta sta sviluppando soluzioni innovative

Magneti Marelli, protagonista

Magneti Marelli Motorsport da quest’anno il sistema di telemetria V2X a otto team di Formula 1. Il sistema V2X è costituito da una centralina montata sulla monoposto, delle dimensioni di due smartphone e del peso di 400 grammi, che trasmette tramite un’antenna posizionata sul musetto.

DIECI ACCESS POINT PER LA RETE WI-FI
Il sistema si basa su un’infrastruttura composta da 10 access point (antenne WI-FI) dislocati lungo il tracciato di gara che permettono di creare la rete WI-FI all’interno della quale le vetture possono trasmettere grandi quantità di dati e traffico voce con una comunicazione in tempo reale, multidirezionale e di altissima qualità.

300 MILA RILEVAMENTI AL SECONDO PER 1000 PARAMETRI!
Vengono trasmessi circa 300.000 rilevamenti al secondo di circa 1.000 parametri della vettura (alcuni dei quali sono trasmessi ogni millisecondo): ciò significa trasmettere 4 DVD di dati (circa 20Gbytes) in ogni Gp per ogni singola monoposto. I dati vengono poi elaborati da tools di analisi e permettono di monitorare tutte le vetture costantemente e senza perdite di segnale.

DALLA PISTA ALLA GUIDA AUTONOMA SU STRADA?
La tecnologia di Magneti Marelli Motorsport si presta al meglio per dare un supporto per il monitoraggio imparziale delle prestazioni e segnalazione di situazioni di pericolo, a vantaggio della sicurezza. Il sistema di telemetria utilizzato nelle competizioni è una tecnologia che, trasferita dai circuiti alle strade di tutti i giorni, pone le basi dei futuri step evolutivi della mobilità, ad esempio la guida autonoma, che è attuabile solo se l’auto è connessa a un “sistema intelligente” di infrastrutture che coordina e regola i flussi di automobili e il traffico.

INIEZIONE DIRETTA CON INIETTORI DA 500 BAR
Magneti Marelli fornisce inoltre diversi team di Formula 1 sia con componentistica motore come bobine d’accensione, iniettori e pompe specificamente progettati per motori a iniezione diretta con pressione della benzina fino a 500 bar, sia con la relativa elettronica di controllo (Powerbox), studiata per massimizzare l’efficienza della combustione del motore termico.

C’E’ ANCHE IL CONVERTER
Un ruolo importante nelle Power Unit è rappresentato dal DC/DC converter, dispositivo elettronico che serve a fornire energia elettrica a 12V e 48V alla vettura, sostituendo alternatore e regolatore di tensione. La soluzione Magneti Marelli Motorsport si distingue per l’elevata densità di potenza, ottenuta grazie all’impiego di tecnologie e soluzioni d’avanguardia.

SI STUDIA LA TELECAMERA A ELEVATO FRAME
Sempre per la Formula 1, ma non solo, sono inoltre allo studio nuove soluzioni legate all’acquisizione di video ad elevato frame/rate, all’image processing e alla definizione di sorgenti luminose innovative da montare a bordo vettura per segnalazioni, e allarmi vari, a supporto di Organizzatori e Federazioni.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie