F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Lowe: "Scoperto un segreto, ma ce ne sono altri..."

Il responsabile tecnico Mercedes si è complimentato con Piola, ma fa capire che la W05... ha altre sorprese

Lowe:
Paddy Lowe rideva quando ha incontrato Giorgio Piola sulla pit lane di Shanghai: OmniCorse.it era appena uscito con il pezzo che anticipava uno dei segreti della Mercedes W05, mentre in contemporanea la RAI mandava in onda il servizio dell'esperto di tecnica ligure sullo scambiatore di calore del turbo acqua-aria inserito all'interno del telaio per ridurre gli ingombri della monoposto a favore di una maggiore efficienza. E' emerso anche che il team di Brackley ha puntato su turbina e compressore più grandi di Ferrari e Renault, avendo più energia ibrida da "spendere" ben oltre i 36" concessi dal regolamento FIA. Il team principal tecnico della Mercedes, prima che Lewis Hamilton e Nico Rosberg iniziassero la loro cavalcata che li ha portato alle terza doppietta di fila, ha ammesso che questi sono stati gli elementi che hanno spinto la Casa tedesca a rifare la macchina, dopo che avevano deliberato nell'estate un progetto che era nato molto più conservativo: "Avete centrato uno degli aspetti innovativi del progetto - ha detto Paddy Lowe - ma caro Giorgio mi piacerebbe farti vedere la macchina nuda a fine stagione per farti apprezzare le altre soluzioni che meriterebbero di essere messe in rilievo. I tecnici della squadra hanno sviluppato diverse idee interessanti...". La W05 è davvero un laboratorio di concetti innovativi: ricordiamo la sospensione anteriore a Diapason nel braccio inferiore, per non dire della separazione di turbina e compressore nella V del sei cilindri termico con l'MGU-H montato in mezzo, per evitare che le alte temperature dei gas di scarico possano riscaldare l'aria destinata all'alimentazione del propulsore.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola