Lowe: "I nasi bassi erano stati discussi nel TWG"

Il tecnico Mercedes replica alle accuse di Newey difendendo una scelta che era tata condivisa

Lowe:
Paddy Lowe, direttore esecutivo della Mercedes, replica alle accuse di Adrian Newey che aveva posto un problema di sicurezza per i becchi dei musi bassi. L'ex direttore tecnico McLaren prende posizione per difendere il lavoro preparatorio delle regole che è stato fatto in numerosi incontri del Technical Working Group... "Il tema è stato studiato e discusso a lungo nel TWG - ammette Lowe - e, soprattutto, è stato seguito dagli specialisti del FIA Institute che hanno maturato una grande esperienza in materia di crash test. Proprio loro ci hanno raccomandato l'adozione dei nasi bassi, trovando quello che a loro dire è il migliore compromesso raggiungibile nei diversi incidenti a cui una monoposto può essere sottoposta". Il tecnico di Brackley non cancella tutti i rischi... "Ovviamente non esiste una soluzione perfetta che sia adatta ad ogni tipo di impatto, ma abbiamo valutato i vari rischi, mettendo in particolare rilievo quali possono essere le conseguenze dell'impatto del muso contro una gomma posteriore, per evitare situazioni come il pericolosissimo decollo di Mark Webber a Valencia".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie