F1 | Losail, Libere 1: le due Mercedes inseguono Verstappen e Gasly

Verstappen è stato il più veloce nel primo turno di prove libere del GP del Qatar, ma stupire sono tre motori Honda nei primi cinque. Le Mercedes sono costrette a inseguire con Bottas terzo a quattro decimi e Hamilton più staccato alle prese con un problema all'ala anteriore. Le Ferrari pagano un secondo con Sainz sesto e Leclerc settimo.

F1 | Losail, Libere 1: le due Mercedes inseguono Verstappen e Gasly

Max Verstappen vuole ristabilire la sua supremazia: nel primo  turno di prove libere del GP del Qatar è stato nettamente il più veloce con la Red Bull. L'olandese con le gomme soft ha siglato un interessante 1'23"723 con la pista ancora sporca per la sabbia del deserto, segno che il tempo della pole di 1'21" indicato dalle simulazioni potrà essere battuto in qualifica.

La RB16B di Max, dotata di un'ala posteriore più scarica di quella di Sergio Perez, è risultata la monoposto più veloce anche nel lungo rettilineo e la seconda prestazione assoluta di Pierre Gasly con l'AlphaTauri testimonia che il motore Honda ben si adatta alla pista qatariana.

Il francese ha chiuso il turno in 1'24"160 a 437 millesimi da Verstappen che ha voluto dare uno strappo sugli avversari non appena ha montato la mescola morbida. Le Mercedes sono terza e quarta con Valtteri Bottas davanti a Lewis Hamilton. Il finlandese è arrivato a 34 millesimi da Gasly, mentre l'epta-campione è più staccato perché non è riuscito a effettuare un giro pulito e ha pagato sette decimi dal leader.

Lewis prima ha accusato un calo di potenza, poi risolto e successivamente ha dovuto fare i conti con un problema persistente all'ala anteriore: i meccanici hanno provato a sigillare i due ultimi flap sul lato destro e poi sono dovuti intervenire quelli di sinistra, per cui l'inglese ha rinunciato agli ultimi minuti del turno per la riparazione.

Positiva anche la prestazione di Yuki Tsunoda che ha collocato la seconda AT02 in quinta piazza a precedere le due Ferrari, con Carlos Sainz ancora davanti a Charles Leclerc. Le rosse lasciano un secondo: un avvio da rivedere.

Sergio Perez è solo ottavo, ma il messicano ha fatto un lavoro separato da quello del suo "capitano" girando con un assetto più carico che sembra meno efficace. E' probabile che anche lui venga convertito alla soluzione di Max.

Esteban Ocon con l'Alpine è nono: il francese, come Alonso 17esimo, ha iniziato la sessione con le gomme soft per poi passare alle medie, facendo il contrario di tutti gli altri: con le medie è arrivato a 1'24"915, riuscendo a stare davanti a Lando Norris cn la McLaren. L'inglese ha interrotto il lavoro per un problema sulla MCL35 M: deve esserci stato qualche guaio di elettronica visto che è stato necessario togliere il sedile per far intervenire i meccanici.

Lando è stato seguito da Daniel Ricciardo e da Sebastian Vettel che è dovuto rientrare ai box perché c'era qualcosa che si muoveva fra i pedali. In difficoltà Lance Stroll con l'altra Aston Martin: il canadese ha avuto un problema ai freni.

Bene Nicholas Latifi 17esimo con la Williams davanti alle due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen. Lungo di Michael Schumaacher nella sabbia con la Haas: il tedesco ha finito 18esimo, con Nikita Mazepin ultimo, staccato di otto decimi.

Cla Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco km orari
1 Netherlands Max Verstappen
Red Bull 22 1'23.723 231.334
2 France Pierre Gasly
AlphaTauri 28 1'24.160 0.437 0.437 230.133
3 Finland Valtteri Bottas
Mercedes 24 1'24.194 0.471 0.034 230.040
4 United Kingdom Lewis Carl Davidson Hamilton
Mercedes 21 1'24.509 0.786 0.315 229.182
5 Japan Yuki Tsunoda
AlphaTauri 27 1'24.648 0.925 0.139 228.806
6 Spain Carlos Sainz Vázquez de Castro
Ferrari 26 1'24.713 0.990 0.065 228.630
7 Monaco Charles Leclerc
Ferrari 27 1'24.790 1.067 0.077 228.423
8 Mexico Sergio Pérez Mendoza
Red Bull 22 1'24.915 1.192 0.125 228.086
9 France Esteban Ocon
Alpine 23 1'24.972 1.249 0.057 227.933
10 United Kingdom Lando Norris
McLaren 19 1'25.215 1.492 0.243 227.283
11 Australia Daniel Ricciardo
McLaren 24 1'25.291 1.568 0.076 227.081
12 Germany Sebastian Vettel
Aston Martin 19 1'25.328 1.605 0.037 226.982
13 Canada Nicholas Latifi
Williams 24 1'25.688 1.965 0.360 226.029
14 Italy Antonio Maria Giovinazzi
Alfa Romeo 23 1'25.757 2.034 0.069 225.847
15 Finland Kimi-Matias Räikkönen
Alfa Romeo 25 1'25.828 2.105 0.071 225.660
16 United Kingdom George Russell
Williams 24 1'25.871 2.148 0.043 225.547
17 Spain Fernando Alonso
Alpine 21 1'25.905 2.182 0.034 225.458
18 Germany Mick Schumacher
Haas 21 1'26.699 2.976 0.794 223.393
19 Canada Lance Stroll
Aston Martin 11 1'26.712 2.989 0.013 223.360
20 Russian Federation Nikita Mazepin
Haas 16 1'27.500 3.777 0.788 221.348

 

condividi
commenti
Dalla F310 alla F248: tutte le Ferrari di Schumacher
Articolo precedente

Dalla F310 alla F248: tutte le Ferrari di Schumacher

Articolo successivo

Revisione negata: la FIA boccia il reclamo della Mercedes

Revisione negata: la FIA boccia il reclamo della Mercedes
Carica i commenti