F1: lettera GPDA a Masi per migliorare le ripartenze in gara

condividi
commenti
F1: lettera GPDA a Masi per migliorare le ripartenze in gara
Di:

I piloti di F1 chiedono a Masi di rivedere le procedure di ripartenza dalle Safety Car per cercare di evitare quanto accaduto in gara al Mugello. L'argomento sarà discusso nelle riunioni fissate per domani a Sochi.

A poche ore dal primo turno di prove libere del Gran Premio di Russia che andrà in scena domani a Sochi, la Grand Prix Drivers Association (GPDA) ha scritto una lettera al direttore di gara della Formula 1 Michael Masi chiedendo di migliorare la ripartenza dalle Safety Car in seguito al brutto incidente verificatosi 2 settimane or sono al Gran Premio di Toscana disputato al Mugello.

L'argomento sarà discusso nel briefing piloti fissato per domani a Sochi e nella riunione della GPDA che seguirà. Il presidente della GPDA, Romain Grosjean, ha dichiarato che di recente lui e Vettel hanno parlato dell'incidente con Alex Wurz e il rappresentante legale Anastasia Fowle. Tutto questo prima di contattare Masi e inviare a lui la lettera.

"Abbiamo parlato con Seb, Alex e Anastasia nel gruppo Whatsapp della GPDA", ha detto Grosjean. "Abbiamo scritto una lettera a Michael Masi e abbiamo cercato di capire cosa poter fare in maniera migliore".

"Non credo che ci siano state cose particolari alla ripartenza della gara al Mugello. Sono stati tanti piccoli fattori che hanno causato un incidente molto grande. Con qualche ritocco, forse, la situazione potrebbe essere migliorata".

"E' proprio per questo che vogliamo parlarne, perché vogliamo evitare che si possa ripetere un incidente così spaventoso. Siamo stati davvero fortunati, perché nessuno si è fatto male. Si è trattato di un incidente ad alta velocità".

Vettel: "Sarebbe bello sfidarci con delle vetture turismo"

Articolo precedente

Vettel: "Sarebbe bello sfidarci con delle vetture turismo"

Articolo successivo

Alonso pronto ad aiutare la Renault già nel 2020

Alonso pronto ad aiutare la Renault già nel 2020
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Russia
Autore Giacomo Rauli