Leclerc: "Voglio vincere almeno un GP quest'anno"

In un'intervista a Il Giornale il monegasco spiega che vuole arrivare a coronare il sogno di vincere un mondiale con la Ferrari, per cui non è disposto a lasciare il Cavallino neanche a fornte di un'offerta economica doppia. E Charles ammette che punta almeno a un successo per considerarsi soddisfatto in questo 2021.

Leclerc: "Voglio vincere almeno un GP quest'anno"

Charles Leclerc vuole restare ferrarista. Il monegasco ha un contratto di lunga durata che lo lega al Cavallino, ma non ha alcuna intenzione di guardare altrove anche se ci fossero degli scossoni nel mercato.

In una bella intervista rilasciata a Umberto Zapelloni su Il Giornale, Charles non lascia porte aperte, perché se anche il suo manager si presentasse con un’offerta economica doppia non lascerebbe Maranello…
“No. Perché la Ferrari è speciale. I soldi sono importanti, ma io credo nel progetto e voglio andare fino in fondo con la squadra che sognavo fin da bambino. Ci voglio provare e quando ho in mente qualcosa voglio arrivare fino in fondo. Non ci sono offerte che tengano: io sto benissimo qui e voglio raggiungere l’obbiettivo che mi sono fissato e non me ne andrò fin che non lo avrò raggiunto”.

 

La determinazione di Leclerc si manifesta sempre, ma la SF21 non sembra affatto una monoposto in grado di lottare per il mondiale. Giusto chiedergli, quindi, a fine anno cosa lo potrebbe rendere soddisfatto?
“Se vincerò almeno una gara. Sarà difficile, ma la vittoria mi rende contento e io lotterò sempre per provarci. È nella mia mentalità anche quando parto indietro e so di non avere il ritmo per vincere, io punto alla vittoria. Non mi interessano un quarto o quinto posto”.

Si parla spesso di volere aggiungere spettacolo alla F1, ma secondo Charles questo F1 sono già bellissime…
“Sono macchine incredibili, eccezionali da guidare. Ho provato monoposto di 10, 15 e anche 50 anni fa, non c’è nulla che si avvicini alle sensazioni che trasmettono le auto di oggi che sono velocissime. Che cosa mi manca? Forse il rumore…”.

condividi
commenti
Pirelli porta l’arte sul podio della Formula 1 a Imola

Articolo precedente

Pirelli porta l’arte sul podio della Formula 1 a Imola

Articolo successivo

Alpine: nuova bandella laterale dell'ala anteriore

Alpine: nuova bandella laterale dell'ala anteriore
Carica i commenti