Leclerc punito con 15", Ferrari multata di 25 mila dollari

condividi
commenti
Leclerc punito con 15", Ferrari multata di 25 mila dollari
Di:
13 ott 2019, 10:14

Il contatto di Charles con Verstappen è costato al monegasco 5 secondi e 2 punti della patente, mentre il mancato stop in pit lane per sostituire l'ala danneggiata è stato sanzionato con altri 10 secondi in classifica e 25 mila dollari di multa alla Scuderia. Scala al settimo posto finale.

La Ferrari è stata multata di 25 mila dollari e Charles Leclerc si è visto appioppare una penalizzazione di 10 secondi che si aggiunge al suo tempo finale nel GP del Giappone. La Scuderia, infatti, si è dovuta presentare davanti al collegio dei commissari sportivi non solo per il contatto del monegasco nel corso del primo giro che ha mandato Max Verstappen fuori pista prima del ritiro con la Red Bull RB15.

Il team e il pilota del Cavallino sono stati sanzionati per aver provocato una situazione di pericolo: a seguito dell'incidente con Verstappen nel corso del Giro 1 alla Curva 2, Lecler ha riportato un danno all'ala anteriore della sua Ferrari.

La SF90 ha continuato a stare in pista dopo il contatto, non rientrando in pit lane per la sostituzione del muso e la verifica delle parti danneggiate. Durante la seconda tornata il muretto del Cavalllino ha avvisato il direttore di gara, Michael Masi, che la Rossa sarebbe stata fermata al box, ma proprio nel corso di quel frangente, Leclerc ha perso una sezione di ala anteriore alla Curva 11. E alla Curva 14 si è staccato un altro pezzo che è andato a urtare la Mercedes di Lewis Hamilton che seguiva.

 

Nell'impatto si è distrutto lo specchietto retrovisore destro della freccia d'argento e alcuni detriti sono finiti nella presa d'aria dei freni della McLaren di Lando Norris che ha subito patito un surriscaldamento che lo ha costretto a una sosta ai box.

Inizialmente la Ferrari aveva invitato Leclerc a rientrare ma il giovane pilota aveva opposto la sua resistenza, poi una volta che si era staccato anche il secondo pezzo è stata la squadra di Maranello a dire al suo pilota di proseguire la sua corsa. E allora è stato il direttore di gara a imporre nel Giro 3 che la Ferrari rientrasse in pit lane per un controllo accurato.

Leggi anche:

La Scuderia, quindi, si è macchiata della colpa di aver creato una condizione di pericolo in pista che poteva causare altri incidenti e per questo è stata punita. A questo provvedimento disciplinare si è aggiunta la sanzione sportiva che riguarda solo Charles Leclerc, reo di aver urtato la Red Bull di Max Verstappen nel primo giro mentre le due monoposto procedevano affiancate dalla Curva 1 alla Curva 2. La RB15 era all'esterno e ha lasciato il dovuto spazio alla Ferrari, ma Leclerc ha toccato l'olandese andando in sottosterzo.

Le immagini hanno mostrato che non c'era volontarietà nell'azione del monegasco, ma è stato punito con altri 5 secondi di penalizzazione e 2 punti sulla patente per aver causato l'uscita di pista di Verstappen. Charles in sostanza è stato sanzionato due volte per lo stesso reato...

Scorrimento
Lista

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 in testacoda dopo il contatto con Charles Leclerc, Ferrari SF90

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15 in testacoda dopo il contatto con Charles Leclerc, Ferrari SF90
1/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sollevando scintille per l'ala danneggiata

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sollevando scintille per l'ala danneggiata
2/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sollevando scintille per l'ala danneggiata

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sollevando scintille per l'ala danneggiata
3/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sollevando scintille per l'ala danneggiata

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sollevando scintille per l'ala danneggiata
4/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sollevando scintille per l'ala danneggiata

Charles Leclerc, Ferrari SF90, precede Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W10, sollevando scintille per l'ala danneggiata
5/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, solleva scintille con l'ala danneggiata nel contatto con Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, nel giro d'apertura

Charles Leclerc, Ferrari SF90, solleva scintille con l'ala danneggiata nel contatto con Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, nel giro d'apertura
6/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, solleva scintille con l'ala danneggiata nel contatto con Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, nel giro d'apertura

Charles Leclerc, Ferrari SF90, solleva scintille con l'ala danneggiata nel contatto con Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, nel giro d'apertura
7/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, solleva scintille con l'ala danneggiata nel contatto con Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, nel giro d'apertura

Charles Leclerc, Ferrari SF90, solleva scintille con l'ala danneggiata nel contatto con Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, nel giro d'apertura
8/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari SF90, con l'ala anteriore danneggiata

Charles Leclerc, Ferrari SF90, con l'ala anteriore danneggiata
9/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Charles Leclerc, Ferrari, durante la drivers parade

Charles Leclerc, Ferrari, durante la drivers parade
10/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Articolo successivo
GP del Giappone più corto di un giro: è giallo FIA

Articolo precedente

GP del Giappone più corto di un giro: è giallo FIA

Articolo successivo

Racing Point presenta un reclamo contro la Renault

Racing Point presenta un reclamo contro la Renault
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Giappone
Sotto-evento Post-gara
Location Suzuka
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari Races Acquista adesso
Autore Franco Nugnes