Leclerc: "Da Seb ho capito che i dettagli possono fare la differenza"

Il giovane pilota monegasco ha spiegato come il rapporto con il campione tedesco sia rimasto saldo nonostante il cambio di squadra di Seb. Charles racconta perché è riuscito l'anno scorso a fare la fare la differenza su Vettel , ma non esita a sottolineare quanto abbia potuto imparare dall'esperienza del pilota di Heppenheim che si è fatto apprezzare per la sua semplicità.

Leclerc: "Da Seb ho capito che i dettagli possono fare la differenza"

Ora è solo uno degli avversari con i quali si deve confrontare, ma con Sebastian Vettel il rapporto di Charles Leclerc è rimasto ottimo. Nell'intervista esclusiva che il monegasco ha rilasciato a Motorsport.com, il ferrarista ci ha tenuto a sottolineare alcuni aspetti del loro modo di essere compagni di squadra.

Nel 2020 nel confronto con Sebastian hai confermato un feeling maggiore con la SF1000. Hai capito dove sei riuscito a fare la differenza?
“Credo che alla fine sia davvero una questione di feeling e stile di guida. A me piace un retrotreno che si muove in modo da poterlo usare per far girare la monoposto, altri piloti invece soffrono questo aspetto".

"La SF1000 aveva un posteriore che non era molto stabile, e per me quell’aspetto non è mai stato un problema, ma non posso rispondere per Seb, è solo un aspetto che riguarda il mio stile di guida”.

Credi che ti mancherà qualcosa di Sebastian dopo due anni di convivenza molto intensi?
“Sicuramente, ad iniziare dalla sua esperienza. In certe situazioni aveva una grande capacità di analisi, e credo di aver imparato molto da Seb sotto questo aspetto".

"Ho capito che l’importanza che dava ad alcuni dettagli alla fine faceva una grande differenza in pista, per me è stato molto interessante valutare questi aspetti. Poi Seb è una bravissima persona, che mi ha sempre colpito per la sua semplicità”.

condividi
commenti
Gasly: "Possiamo lottare con Ferrari e McLaren ovunque"

Articolo precedente

Gasly: "Possiamo lottare con Ferrari e McLaren ovunque"

Articolo successivo

Mercato F1 2022: prepariamoci a delle sorprese impreviste

Mercato F1 2022: prepariamoci a delle sorprese impreviste
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Charles Leclerc
Team Ferrari Races
Autore Roberto Chinchero