Le gomme girate sono una pratica diffusa nel Circus

Le gomme girate sono una pratica diffusa nel Circus

Secondo una fonte Pirelli questo stratagemme è usato da almeno un paio di anni

Una tempesta in un bicchiere d'acqua. L'attenzione degli osservatori del Circus si è spostata nelle ultime ore dal caso del test segreto Mercedes - Pirelli, al fatto che la W04 ha corso con le gomme Pirelli girate sul cerchio, vale a dire che sono state usate senza rispettare il senso di marcia indicato dal costruttore. Non si tratta di una trovata della Marcedes, ma di una pratica che è in uso nel Circus almeno da un paio di anni: non viene effettuata da tutte le squadre, ma dalla maggioranza dei team. Di che si tratta? Il concetto è molto semplice: in gara bisogna partire con le lo stesso set di gomme utilizzato in qualifica. Su tracciati come quello di Barcellona dove la gomma d'appoggio è molto sollecitata, ma, evidentemente, anche a Montecarlo, c'è chi ha pensato di "girare" le coperture per partire con una copertura che abbia la spalla nuova e non quella già usata. Il regolamento non vieta questa attività che è frequente nel paddock: la Ferrari, come altri, non si limita a girare solo le gomme posteriori, visto che proprio nel Principato di Monaco la F138 è scesa in pista anche con pneumatici anteriori invertiti. Abbiamo contattato un esponente della Pirelli che ci ha chiarito alcuni aspetti del presunto mistero. Secondo il tecnico della Casa milanese non si possono ricondurre nemmeno le delaminazioni delle coperture al montaggio rovesciato degli pneumatici, mentre certamente la trovata aiuta ad allungare la "vita" della gomma. E in F.1 si sfrutta ogni cavillo lasciato aperto dal regolamento...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie