Lauda: "Mercedes non anticipa il cambio del motore"

Niki è convinto che darà un vantaggio nella seconda parte della stagione, visto che la Ferrari adesso è forte

Lauda:

"Non sono affatto sorpreso della crescita della Ferrari, perché il loro recupero affonda le radici nella scorsa stagione, nella bontà del lavoro svolto da Allison, e dalla ristrutturazione del team". Niki Lauda, presidente non esecutivo del team Mercedes, parla con Andrea Cremonesi della Gazzetta dello Sport e non si stupisce affatto del risveglio della squadra del Cavallino rampante.

Quindi ha sbagliato i tempi per andarsene Fernando Alonso...
"Eh direi proprio di sì".

Come si vive di nuovo con la pressione addosso?
"L'anomalia era rappresentata dalla scorsa stagione, non da questa e, infatti, io non mi sonomai illuso che potessimo continuare a dominare. La cosa giusta da fare è non cambiare il proprio programma di lavoro sulla scia dell'emotività. E comunque a Barcellona avremo importanti novità sulla macchina".

La Ferrari ha anticipato il motore fresco in Bahrein: farete altrettanto in Spagna?
"No, siamo solo alla quarta gara. Quello che può apparire ora uno svantaggio si trasformerà in un'opportunità quando conterà davvero, nella seconda parte della stagione".

La squadra di Brackley, quindi, cerca di allungare la vita del primo motore per arrivare alla distanza dei cinque Gp che sono necessari per coprire la stagione con appena quattro power unit, mentre si sta discutendo l'adozione di una quinta fornitura che dovrebbe essere approvata nel Consiglio Mondiale della FIA in programma a giugno, mentre alla Ferrari avrebbero programmato le rotazioni già tenendo conto di questa aggiunta che risulterà preziosa per tutti...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie