La vicenda test non sembra preoccupare Hamilton

La vicenda test non sembra preoccupare Hamilton

Lewis preferisce rimanere concentrato sulle sue performance, che ultimamente non reputa all'altezza

Dopo tutto il polverone che si è alzato a Montecarlo sul famigerato test che la Mercedes ha effettuato a Barcellona subito dopo il Gp di Spagna, come era inevitabile che fosse, nell'ambiente della Formula 1 praticamente non si parla d'altro, interrogandosi sulla legalità dell'azione della squadra di Brackley, che si è recata sul tracciato spagnolo con la W04, quindi con la monoposto di quest'anno (cosa teoricamente vietata dal regolamento), e con i suoi piloti titolari. Probabilmente ci vorrà ancora del tempo per capire se ci saranno delle conseguenze e di che genere potranno essere, visto che i commissari del Gp di Monaco non se la sono sentita di esprimersi riguardo alla protesta avanzata in merito da Red Bull e Ferrari, ripassando la palla alla FIA, che quasi sicuramente porterà la vicenda davanti al suo Tribunale Internazionale. Nel frattempo tra le fila della Mercedes c'è chi non sembra preoccuparsi minimamente per tutta la questione, preferendo rimanere concentrato sulle sue prestazioni, ritenute da lui stesso non all'altezza nelle ultime uscite. Stiamo parlando di Lewis Hamilton, che appunto appare più deluso per la buona occasione sprecata nel Principato, dove si è piazzato solo quarto dopo aver preso il via dalla prima fila, che non per le possibili conseguenze del test spagnolo. "Non sono preoccupato per questo, è compito della squadra farlo. Io devo solo rimanere concentrato e cercare di tirare fuori il massimo del mio potenziale. Siete voi che parlate tanto di questo test con la Pirelli. Io sono stato chiamato a fare un lavoro, l'ho fatto ed è stato divertente" ha detto Lewis. L'ex campione del mondo è convinto di aver ormai terminato la sua fase di ambientamento a Brackley, quindi in questo momento pensa di essere lui l'anello debole in relazione alle prestazioni migliori di Nico Rosberg: "Probabilmente devo fare un passo indietro e rivalutare alcune cose per riuscire a farne uno avanti. Devo fare un po' d'ordine nel mio lato del box e dentro di me, ma voglio prendermi il tempo per farlo. In questo momento credo di non essere abbastanza veloce e devo trovare il modo di diventarlo. Non devo più imparare molto sul team o sulla monoposto. Sono io che devo migliorare".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Articolo di tipo Ultime notizie