F1 | La Sprint Race in Bahrain si farà sull'outer loop?

Con i tre esperimenti di Silverstone, Monza ed Interlagos che sono stati ritenuti un successo, la Formula 1 si è posta l'obiettivo di disputare sei Sprint Qualifying nel 2022.

F1 | La Sprint Race in Bahrain si farà sull'outer loop?

Come rivelato lo scorso fine settimana, i vertici della Formula 1 hanno indicato alle squadre la loro idea riguardo alle piste che dovrebbero ospitare le Sprint Qualifying nel 2022. Si tratta di Sakhir, Imola, Montreal, Red Bull Ring, Zandvoort ed Interlagos.

Parte delle discussioni in corso include l'idea di rendere le Sprint Qualifying degli eventi indipendenti. Questo significa renderle valide per l'assegnazione di punti più che per impostare la griglia di partenza del Gran Premio vero e proprio della domenica.

Se questa idea dovesse ottenere il via libera, offrirà alla F1 la possibilità di essere più radicale, con ulteriori modifiche al format delle gare brevi del sabato, con lo scopo di renderle più vivaci.

Alcune fonti hanno suggerito che tra le prime discussioni ci sarebbe quella per esempio di disputare la Sprint Qualifying del Bahrain su un layout differente.

Il piano sarebbe quello di fare le prove libere e le qualifiche del venerdì sul tracciato completo, poi correre la gara sprint sull'outer loop, il layout breve utilizzato nel secondo GP dello scorso anno, e infine tornare alla versione GP in occasione della gara di domenica.

George Russell, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, and the rest of the field at the restart

George Russell, Mercedes F1 W11, Valtteri Bottas, Mercedes F1 W11, Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Daniel Ricciardo, Renault F1 Team R.S.20, and the rest of the field at the restart

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

 

Il layout esterno lo scorso anno aveva dato vita ad una delle gare più emozionanti della stagione, ricca di colpi di scena, che alla fine avevano portato alla prima vittoria in carriera di Sergio Perez.

Anche se al momento questa è solo poco più di un'idea, i vertici del circuito sembrerebbero essere favorevoli. Lo sceicco Salman Bin Isa Al-Khalifa, che è l'amministratore delegato del circuito del Bahrain, ha detto che la questione non è stata sollevata ufficialmente, ma ritiene che potrebbe funzionare.

Leggi anche:

"In teoria possiamo farlo e saremo di supporto a qualsiasi cosa voglia fare la F1", ha detto a Motorsport.com. "E' proprio come nel 2020, quando ci è stato chiesto di ospitare due gare. La pista esterna era a disposizione e l'abbiamo sfruttata".

"Quindi sì, saremmo a supporto. Ma ci saranno domande su come saranno gestite le modifiche al tracciato. Quindi aspetteremo e vedremo cosa uscirà dalla discussione tra la F1 e le squadre".

condividi
commenti
F1 | Haas: Pietro Fittipaldi rimane terzo pilota anche nel 2022
Articolo precedente

F1 | Haas: Pietro Fittipaldi rimane terzo pilota anche nel 2022

Articolo successivo

Stoker se vince le elezioni FIA vuole un Inviato per la F1

Stoker se vince le elezioni FIA vuole un Inviato per la F1
Carica i commenti