Jalinier: "Alcuni team sono indietro con i pagamenti"

Il presidente di Renault Sport F1 auspica una soluzione in tempi brevi per questa situazione

Jalinier:
Pur senza volere fare nomi, Jean-Michel Jalinier ha lanciato l'allarme: alcune delle squadre motorizzate Renault non stanno paganto quanto pattuito alla Casa francese per la fornitura della power unit di Formula 1. Una situazione che si sta facendo davvero problematica in questa fase in cui i suoi ragazzi stanno lavorando molto duramente per fare in modo di chiudere il gap nei confronti del V6 turbo Mercedes. "Al fine di sviluppare un piano d'azione, abbiamo bisogno della garanzia di alcune risorse e le nostre risorse provengono da due fonti differenti. Una è interna a Renault e di queste fanno parte anche le risorse umane, ma l'altra è quella che dovrebbe essere garantita dalle squadre, perchè non dobbiamo dimenticarci che noi stiamo vendendo i nostri motori" ha spiegato Jalinier nel paddock di Barcellona. "E da questo punto di vista si sta creando una situazione inaccettabile, perchè alcune delle squadre sono in ritardo con i pagamenti, quindi siamo costretti a spendere delle risorse interne per cercare di recuperare il ritardo nei confronti della Mercedes" ha poi proseguito il presidente di Renault Sport F1. La soluzione va trovata in tempi brevi: "Siamo abbastanza preoccupati, perchè non possiamo andarea avanti così in eterno ed abbiamo bisogno di risorse per portare avanti lo sviluppo. Dobbiamo affrontare la situazione con le squadre e prendere delle decisioni". E quando poi gli è stato chiesto se tra le opzioni ci possa essere anche la cessazione delle forniture a chi non paga, ha risposto: "Si, è un'opzione anche questa".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie