La Red Bull cambia la sua procedura di pit stop

La Red Bull cambia la sua procedura di pit stop

La squadra di Milton Keynes ha trovato le cause dell'incidente con Mark Webber al Nurburgring

La Red Bull ha individuato la causa del mancato fissaggio della ruota posteriore destra di Mark Webber durante il primo cambio gomme del Gp di Germania, che ha portato all'infortunio del cameramen Paul Allen, colpito in pieno dalla gomma, e quindi dalla prossima gara in Ungheria cambierà la sua procedura per i pit stop. Il tutto è nato a causa di un problema con il dado, che non ne voleva sapere di entrare. Per questo l'addetto alla posteriore destra ha deciso di sostituirlo con un altro. Quando ha annullato la procedura, la pistola ha avuto un aumento della coppia e gli è scivolata dalla mano proprio nel momento in cui la ruota era priva del dado. Sfortunatamente, in questo frangente il meccanico ha colpito involontariamente il pulsante "go" e quindi ha inviato al collega con il lollipop il segnale di dare il via. Dunque, quando la vettura si è mossa, era completamente priva del dado ed è per questo che la ruota si è staccata dopo appena pochi metri. Per evitare che in futuro possa ripetersi una situazione del genere, è stato quindi deciso di modificare le pistole per fare in modo che il pollice dei meccanici non possa finire sopra il pulsante "go" in caso di scivolamento. Inoltre è stato pensato di fare in modo che, nel caso in cui sia stato inviato il comando "annulla", la pistola non possa dare il "go" all'uomo del lollipop. E per concludere, in caso di evidenti problemi, il meccanico che da il via è stato istruito per non far partire la vettura fino a quando non riceverà un segnale chiaro dal meccanico della gomma in questione, che lo dovrà assicurare dell'avvenuto fissaggio.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Mark Webber
Articolo di tipo Ultime notizie