F1: la Mercedes conferma il test per Grosjean a giugno

Il test che la Mercedes offrirà a Romain Grosjean si farà sempre a giugno, nonostante il cambiamento della data relativa al GP di Francia.

F1: la Mercedes conferma il test per Grosjean a giugno

Lo svizzero avrebbe dovuto infatti salire sulla W10 al Paul Ricard martedì 29 giugno dopo la tappa della F1 a Le Castellet, ma con l'anticipo del turno al weekend antecedente (a seguito della cancellazione del GP di Turchia), ciò non potrà essere modificato.

Questo perché il 20 giugno Grosjean sarà di scena a Road America per l'appuntamento della IndyCar cui prenderà parte con la Dale Coyne Racing.

La conferma è giunta a Motorsport.com da un portavoce della Mercedes, che comunque ha detto di essere disponibile sempre per far girare Romain il 29 giugno al Paul Ricard, come gli era stato promesso da Toto Wolff dopo il rogo del GP del Bahrain 2020 di cui l'allora pilota Haas era stato sfortunato protagonista.

“Beh, è stato fatto tutto da Toto - ha rivelato Grosjean al podcast della F1, Beyond The Grid - "Quando ero in ospedale in Bahrain, qualcuno mi aiutava ad aprire i messaggi sul mio cellulare, perché non potevo usare le dita. Lì gli amici mi hanno detto: 'Toto dice che potresti fare un test su una Mercedes se non ce la fai a tornare ad Abu Dhabi'. La mia reazione è stata di enorme stupore".

"Ovviamente, in quel momento, mi ha fatto molto piacere. Ma volevo tornare ad Abu Dhabi, anche se poi non è successo. Sono tornato a casa, ho recuperato e poi alla fine ho ricevuto una chiamata dalla Mercedes. E mi ha detto: 'Ok, queste sono le date in cui potremmo farlo, il sedile sarà pronto in quella giornata, potresti fare anche un po' di simulatore. Per te va bene?' Certo che sì, ho risposto!"

"È una possibilità incredibile e non capita tutti i giorni. Sono ancora un fan della Formula 1. Guardo ancora le gare. Ne ho fatto parte e ora potrò provare l'auto Campione del Mondo 2019, che alla fine non è troppo diversa da quella del 2020, che è stata probabilmente l'auto di Formula 1 più veloce mai costruita".

"La guiderò senza pressione, ma anche senza poterla provare prima in un programma specifico di test. Diciamo che è una sorta di divertimento puro".

condividi
commenti
Calendario F1: salta la Turchia, doppio GP in Austria, Francia anticipa
Articolo precedente

Calendario F1: salta la Turchia, doppio GP in Austria, Francia anticipa

Articolo successivo

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio

Tsunoda: il super esordio in F1 è un'arma a doppio taglio
Carica i commenti