La FIA teme l'ala mobile all'Eau Rouge

La FIA teme l'ala mobile all'Eau Rouge

Whiting potrebbe vietare l'uso del DRS nelle prove libere e in qualifica nella doppia curva

La FIA è preoccupata sull'uso dell'ala mobile in alcuni tratti della pista di Spa e in particolare nell'insidiosa sequenza Raidillon e Eau Rouge, la doppia curva in salita che si fa in pieno. I tecnici della Federazione temono che ci possa essere un rischio per la sicurezza se i piloti usassero il DRS liberamente in prove libere e qualifica. Con il DRS, infatti, è possibile aumentare la velocità massima di circa 10 km/h, riducendo la deportanta del 10%. Il sistema di solito è utilizzato nei rettilinei ma i conduttori potrebbero essere tentati a provarlo all'Eau Rouge per migliorare i tempi sul giro, visto che la compressione in salita si trova fra due allunghi. Charlie Whiting, direttore di gara dei Gp e tecnico FIA esperto di sicurezza, non nasconde la sua preoccupazione vista l'alta velocità con cui i piloti affrontano l'Eau Rouge (oltre 280 Km/h!): una perdita di controllo della monoposto per il basso carico aerodinamico potrebbe essere causa di brutti incidenti. Vedremo in settimana se arriverà un provvedimento ufficiale che vieta l'uso dell'ala mobile all'Eau Rouge. Voi cosa ne pensate?

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag ginevra