Gp di Russia: mancata la deadline per l'iscrizione

Gp di Russia: mancata la deadline per l'iscrizione

La Federazione russa parla di problemi con il promoter e non ha inviato la richiesta alla FIA

Solo pochi giorni fa era stato annunciato che la prima edizione del Gp di Russia di Formula 1 si dovrebbe disputare nel weekend del 19 ottobre 2014, ma a iniziano già ad arrivare i primi ostacoli per la gara di Sochi. La Federazione Russa, infatti, non ha inoltrato la richiesta di iscrizione al Mondiale alla FIA. Il termine per farlo era il 31 luglio, ma con un comunicato diffuso nella giornata di ieri la RAF ha spiegato di non averlo fatto per via di alcune dispute economiche in corso con i promoter dell'evento di Sochi. "L'atto di iscrizione del Gp di Russia al calendario del Mondiale di Formula 1 2014 non è stato inviato nei tempi necessari alla FIA in quanto il promoter Omega JSC non soddisfa le condizioni necessarie" spiega la nota diffusa dalla Federazione. "Il problema è semplice: non hanno firmato un contratto con l'organizzatore del Gran Premio di Russia, ma soprattutto non hanno pagato alla FIA la tassa necessaria per includere l'evento all'interno del calendario". Un piccolo spiraglio però ancora c'è: "La RAF informa che è pronta ad includere il Gp di Russia nel calendario a patto che ci possano essere le giuste condizioni, chiaramente con il permesso della FIA e se il promoter garantirà le necessarie formalità".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie