Shanghai non è una pista critica per i freni

Shanghai non è una pista critica per i freni

La Brembo spiega che la curva 14 è impegnativa, ma l'alto carico aerodinamico contruisce a frenare le vetture

Nonostante la curva 14, alla fine del lungo rettilineo, sia quella che sottopone piloti e vetture a una decelerazione pari a ben 4,9 g (da 328 ad appena 60 km/h), il circuito di Shanghai è nel complesso poco critico per i freni delle monoposto di Formula 1, visto che le vetture sono normalmente molto cariche aerodinamicamente.

La resistenza aerodinamica, infatti, contribuisce alla decelerazione delle monoposto aiutando l'azione dei freni. Le restanti frenate, pertanto, sono relativamente leggere e senza particolari difficoltà per gli impianti frenanti.

E' questo quello che si può notare dai dati diffusi dalla Brembo: nel documento in allegato potete trovare molte curiosità legate alle staccate più impegnative del tracciato che ospita il Gp della Cina di Formula 1.

I dati relativi alle staccate di Shanghai

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie